Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Sensazione

with 20 comments

cos’e’ cos’e’
questa sensazione
e’ come un treno
che mi passa dentro
senza stazione
qual e’ qual’è
la mia direzione
sto viaggiando
senza biglietto
ne’ limitazioni…

E’ molto curioso, ultimamente provo spesso una strana, indescrivibile sensazione, ci sono durante il giorno e la notte diversi momenti in cui mi sento come osservato.
A volte può essere dovuto ad un particolare feeling sperimentato con una persona che incrocia la mia via, o a momenti in cui mi sembra di entrare in profondo contatto con persone distanti.
Si tratta forse di sensazioni di dejavù che si mescolano ad impressioni altrui, come se si potesse veramente vedere oltre, come se mi mettessi veramente in contatto con anime e mondi differenti, persone lontane ma vicine intimamente.
A volte si tratta solo di lievi sensazioni, a volte di profonde emozioni, e capita di iniziare persino a guardarmi intorno perché sto decisamente percependo una presenza, come se sentissi quasi un respiro lieve sul collo, e mani invisibili che sfiorano e trascinano corpo e mente in altri luoghi.
E ora sono persino sicuro di essere in qualche modo controllato, sono certo di avere delle microspie in casa…
Ieri ho notato un microimpermeabile appeso ad un chiodino…

 

Advertisements

Written by Michele

2 gennaio 2013 a 14:42

Pubblicato su pensieri

Tagged with , ,

20 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. 🙂 mi hai fatta sorridere…
    e poi la canzone è una delle mie preferite… un bacio!

    nirvanaladyrock

    3 gennaio 2013 at 11:21

    • Ottimo. Regalare un sorriso è uno dei piaceri più delizioso.
      Ricambio il bacio 🙂

      Michele

      3 gennaio 2013 at 12:12

  2. Sai, condividiamo la stessa “passione”…
    Io oltre a sentirmi spiata sento anche delle vocine (ma non sono Giovanna D’ Arco)
    Un sorriso di buon giorno
    Mistral

    ombreflessuose

    3 gennaio 2013 at 09:45

    • 🙂 non male le vocine. Io parlo solitamente da solo. O con il bassotto. E mi rispondo anche (facendo la sua voce)

      Michele

      3 gennaio 2013 at 10:27

  3. Allora, innanzi tutto Squit! E poi, lo sai che i folletti esistono davvero???!!! 🙂

    topinapigmy

    2 gennaio 2013 at 22:13

    • Hahaha squit a te.
      Certo. Sono loro che mi hanno indicato la pentola d’oro oltre l’arcobaleno 😉

      Michele

      2 gennaio 2013 at 22:22

  4. Esatto!!.. 😉

    tramedipensieri

    2 gennaio 2013 at 17:50

  5. …non per caso che noi due si ha lo stesso medico? 😉

    tramedipensieri

    2 gennaio 2013 at 16:03

  6. ovvio le microspie fanno i microfilm…
    ora si spiega tutto…

    itacchiaspillo

    2 gennaio 2013 at 15:21

  7. E va bene, Michele… ora però prendi quelle caramelline che dei gentili signori con il camice bianco ti hanno lasciato sul comodino. Su, da bravo… sono buone e fanno tanto bene!
    😀 😀 😀 😀 😀

    buonaventura

    2 gennaio 2013 at 14:58

    • ahahahahhaha
      beh lo ammetto, sono portatore sano di follia 😉

      Michele

      2 gennaio 2013 at 14:59


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Debs and the City

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Il benessere secondo Sara

Mens sana in corpore sano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: