Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Mani

with 8 comments

Le mie parole diventano nelle tue mani forme nuove colorate,
note profonde mai ascoltate di una musica sempre più dolce
o il suono di una sirena perduta e lontana…

A volte credo bisognerebbe amarsi solo esclusivamente con le mani, in fondo le mani, le dita, il palmo sono le parti del nostro corpo che conoscono, comprendono e vivono di più il mondo.
La loro sensibilità può essere incredibile, e quale piacere nel toccarsi, nello sfiorare ogni parte del corpo, passare dalla ruvidezza di alcune all’estrema morbidezza di altre, imparare lentamente a conoscere ogni anfratto, ogni insenatura, ogni luogo di un corpo, e sentire la pelle fremere al tocco delle mani, sentirla vibrare come percorsa da onde sonore, quasi come si pizzicasse lentamente le corde di un’arpa celtica, sentirne quasi il suono sulle dita.
E così riuscire ad amare con la pelle, accarezzare e spingere, lusingare piano o affondare, in un gioco continuo, dolce e penetrante, magari nel buio più completo, così che ogni altro senso si esalti, si espanda liberando ogni più piccola sensazione , come una silenziosa danza, trovare uno ad uno tutti i punti più sensibili e stuzzicarli, esaltarli, per poi incrociare le mani una nell’altra, stringere forte e sentire lo stesso battito attraverso la punta dei polpastrelli.
E così comunicare, perché in fondo le mani hanno una grandissima capacità espressiva, possono dire molto, esprimere concetti ed emozioni infinite, e farlo più direttamente e profondamente del miglior discorso.
E non c’è un luogo del corpo che non sia immensamente piacevole da accarezzare,  dal volto, seguirne i contorni con il dorso delle dita, al collo e i capelli, affondandovi dentro le mani, impregnandole del loro profumo.
I piedi, sfiorando le dita, solleticando e giocando, per risalire lungo le gambe, un vero paradiso di sensazioni, e la schiena fatta apposta perché la punta delle dita ne segua i contorni in un lento profondo massaggio, il sedere, la sua rotondità e morbidezza da percepire con immenso piacere con tutto il palmo, l’intimo, da sfiorare i mille deliziosi modi per provocare il più profondo e intenso dei piaceri.
E il seno, su cui giocare, scivolare e risalire, appoggiando le unghie piano sui capezzoli, stringendoli tra le dita e seguendone ogni contorno.
E sentire, leggere interamente quei piccoli sensuali rilievi che circondano il capezzolo femminile…
E quello in verità è braille, e c’è scritto “succhia qui!”…

 

Annunci

Written by Michele

8 gennaio 2013 a 13:48

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , , ,

8 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Le mie – le tue: due visioni opposte. Interessanti le schiere, vero?

    Narcoticum Chaconne

    13 gennaio 2013 at 13:20

  2. La mani hanno il potere di parlare mentre carezzano
    Un sorriso
    Mistral

    ombreflessuose

    8 gennaio 2013 at 19:10

    • già, e fanno splendidi discorsi a volte 😉
      ricambio con piacere il sorriso

      Michele

      8 gennaio 2013 at 19:11

  3. E si ritorna a quello che dicevo in qualche post fa.
    Le mani sì, ma anche la bocca!

    buonaventura

    8 gennaio 2013 at 14:30

  4. sono pienamente d’accordo con te …….bisogna amarsi e fare l’amore con se stessi……

    melodiestonate

    8 gennaio 2013 at 14:26

    • beh non solo, seppur non sia male, in due a me è sempre piaciuto di più 😉

      Michele

      8 gennaio 2013 at 14:27


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

LapostrofoAura

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: