Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Il Gioco dell’Amore

with 12 comments

Via, via, vieni via con me
entra in questo amore buio,
non perderti per niente al mondo…

Ci sono momenti nella vita in cui ti rendi davvero conto di quanto l’amore sia davvero un gioco, anzi è IL gioco.
Il gioco dell’amore, della lussuria, della passione e della complicità è il solo gioco che vale davvero la pena vivere in modo totale, assoluto, intenso e irrefrenabile.
Perché come la vita stessa è ciò che dona le emozioni più assolute, più intense, possenti e indimenticabili.
Perché se non hai veramente amato, non hai vissuto davvero interamente una persona, rubando e donando insieme ogni pensiero, vivendo ogni desiderio, ogni fantasia in modo assolutamente complice e liberatorio non hai veramente vissuto.
E poi si tratta di un gioco anche perché non esistono in fondo delle regole ferree, ma tutto è così estremamente mutevole, quasi un ordinato caos,  che si miscela, si compone e scompone in un’infinita combinazione di aria, di emozione, di empatia, di complicità.
Sensazioni che hanno a volte del magico, dell’incredibile.
È in fondo come creare dal nulla un cocktail, un’esotica, incredibile, irresistibile bevanda inebriante con una segreta, unica ricetta per ogni persona.
E la sola cosa che resta in fondo da fare è assaggiare, assaporare e quindi scoprire quanto piaccia davvero ad ognuno il colore, il profumo, il sapore dell’altro cocktail, per poterli unire in una nuova e ancora più inebriante bevuta.
Certo il rischio di un’ubriacatura estrema è elevato, e insieme molto piacevole, perché nulla è più dolce e esaltante di ubriacarsi veramente di qualcuno, di entrare così profondamente nel suo sangue da inebriarne i sensi, i pensieri e le passioni.
Certo però è che dopo ore di tali cocktail di passioni, occorre stare poi molto attenti agli autovelox…
Soprattutto se lei è vestita da poliziotta.
Perché se vieni troppo in fretta minimo ti toglie 5 punti dalla patente…

Annunci

Written by Michele

24 gennaio 2013 a 11:49

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , , ,

12 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Bevo pochissimo, ma scelgo sempre “il solito” da 22 anni, con passione, amore, complicità sempre più profonda perchè , come dici tu, se nel gioco non esistono regole fisse ma un continuo mutare, ubriacarsi è meraviglioso, con tanto di post sbornia.

    fulvialuna1

    24 gennaio 2013 at 19:30

  2. Sono astemia! Mi posso ubriacare solo di coca cola o acqua tonica! 😉 🙄
    Per l’Autovelox io i punti dalla patente li toglierei tutti ! :mrgreen: 😆 😳
    Ciaoo
    liù

    liù

    24 gennaio 2013 at 16:10

    • Hahahahah terribile la coca cola. La aborro 🙂
      Ciao ciao

      Michele

      24 gennaio 2013 at 16:12

  3. Appena ho letto il post ho capito che sei in netta ripresa…
    Meglio cosi!
    Ciao
    .marta

    tramedipensieri

    24 gennaio 2013 at 15:23

  4. E’ il post sbornia ad essere fastidioso… quando si vomita e la testa fa un male cane…

    buonaventura

    24 gennaio 2013 at 13:15

    • eh già, io per fortuna ho sempre avuto post sbornia non troppo tremendi 🙂

      Michele

      24 gennaio 2013 at 13:16


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

LapostrofoAura

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: