Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

il Batacchio colpisce ancora

with 13 comments

Dieci ragazze per me
posson bastare dieci ragazze per me
voglio dimenticare
capelli biondi d’accarezzare
e labbra rosse sulle quali morire.
Dieci ragazze per me
solo per me.

Ed eccoci all’ultima dissacrante puntata dei famigerati dialoghi, io e il Batacchio ringraziamo tutti coloro che hanno apprezzato e chissà, non è escluso che in un futuro nasca una nuova ulteriore puntata.
Naturalmente ogni riferimento a fatti o persone realmente esistenti non è affatto casuale!

Dialoghi del Batacchio 4, il Batacchio colpisce ancora.

– dì un po’ tu laggiù, hai letto l’ultima sul viagra, sembra che ad usarlo troppo si diventi ciechi, vuoi vedere che le leggende metropolitane sull’abuso dell’autoerotismo avevano un che di scientifico?

– cos’è ti inventi una nuova scusa per farlo ancora meno? Guarda che io mi annoio sempre quaggiù, e poi lo sai che a me il viagra fa una sega.

– sempre volgare tu eh? Non potresti usare un linguaggio un po’ più consono, un paragone meno volgare, e più attinente, ti leggono sai?

– ma se è il paragone più attinente che ci sia, e poi lo sai che io dico sempre quello che penso, e stai tranquillo, che di recente non rischi certo di diventare cieco, anzi, mi sa che hai guadagnato persino qualche diottria.

– ma bravo mr simpatia, vuoi un applauso?

– eccome! Soprattutto se da mano femminile, e mi accontento anche di una sola mano.

– sei tremendo, chissà che ho fatto per meritarti così.

– sicuramente avevi un credito immenso con la fortuna, visto il successo smodato che riscuoto le purtroppo rare volte in cui mi metti in azione.

– certo se tu fossi muto saresti perfetto.

– e bravo, già dipendo in tutto e per tutto da te, ci mancherebbe non potessi nemmeno esprimere le mie opinioni.

– ma che opinioni, sai solo criticare e dire volgarità.

– solo perché c’è di che criticare, se ti dessi più da fare sarei il batacchio più allegro e felice del mondo.

– ma accontentati un po’, e poi lo sai è la qualità che conta, mai la quantità.

– e ti pareva, visto che io invece sono soprattutto un campione di quantità mi cambi le regole, e poi tu non hai mai capito nulla delle donne, anche la quantità, soprattutto temporale ha il suo bel perché.

– sappi caruccio che ci sono donne che mi trovano affascinante, checché ne dica tu, e poi ricordo ancora quel periodo nella mia vita in cui ho avuto tre donne insieme.

– tre? Ma che dici? Sei sicuro? Io non me ne ricordo per nulla, mi avevi drogato?

– ma sì, non fare lo smemorato, è stato indimenticabile, poi ho cambiato due carte e mi è uscito un full…

Advertisements

Written by Michele

11 febbraio 2013 a 11:37

13 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Mic!!!!!!
    per me è arabo il tuo post!!!! ahhahhh puoi perdonarmi? Spero di si! aahhhaha

    alexandremarie9

    12 febbraio 2013 at 11:50

    • Hahahaha perché arabo? Son solo battute 😉
      Ma certo che ti perdono. Bacione

      Michele

      12 febbraio 2013 at 11:55

      • si, battute.. che poi io non so nemmeno cosa è il battacchio ahahahahahah
        sono ignorant!!! ahahahahah ricambio il bacione e se poi vogliamo esagerare anche un abbraccio et voilà!!!!! ahahhhhh

        alexandremarie9

        12 febbraio 2013 at 11:59

        • Hahahaha beh emh. Se li leggi la primo dovresti arrivarci a cos’è il batacchio 🙂
          Trattasi di dialoghi scherzosi immaginari tra me e il mio. Emh. Strumento di piacere 😉

          E si. Esageriamo di baci e abbracci c’è fanno solo bene 🙂

          Michele

          12 febbraio 2013 at 12:03

          • ehm… sono tarda eh? un post un po più semplice no?? Chessò… sulla neve che ha sommerso Parigi? Va bene va, vado
            ahahahahahah
            bacioneeeeeeeeeeee

            alexandremarie9

            12 febbraio 2013 at 12:12

            • Hahahahaha i prossimi saranno meno ricchi di sottintesi 😉
              Bacione buona giornata

              Michele

              12 febbraio 2013 at 12:17

  2. Appena ho letto il titolo ho pensato a Berlusconi e le sue cene eleganti…

    annam11

    11 febbraio 2013 at 16:35

    • Hahaahha non sarebbero state così ironiche. E poi Berlusconi l’ho già affrontato tempo fa. Con l’ode “a Silvio” che è pure finita sul giornale locale 😉

      Michele

      11 febbraio 2013 at 16:38

  3. Ho l’impressione che vi facciate buona compagnia tutti e due….

    fulvialuna1

    11 febbraio 2013 at 15:03

  4. Buon pomeriggio Michele….

    non può finire così il dialogo….
    non puoi castigarLo in questa maniera….

    Senza nulla togliere ai tuoi interessanti post,
    dovresti continuare a darGli la parola….
    cioè spazio….
    insomma considerazione.
    Ai, spero, prossimi dialoghi….
    Ciao
    😉

    fake bad girl

    11 febbraio 2013 at 14:57

    • Hahaha beh ma poi si monta la testa. Magari chissà in futuro vedremo 😉
      Ciao ciao

      Michele

      11 febbraio 2013 at 14:58


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Debs and the City

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Il benessere secondo Sara

Mens sana in corpore sano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: