Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Vangelo secondo Michele

with 28 comments

Solo una sana e consapevole libidine
salva il giovane dallo stress e dall’azione cattolica
solo una sana e consapevole libidine
salva il giovane
dallo spot e dall’azione cattolica

Dal vangelo secondo Michele

In quel tempo vi fu uno sposalizio a Cana, in galilea e fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli.
Nel frattempo vennne a mancare il vino, e vi erano là sei giare di pietra per la purificazione dei giudei, contenenti ciascuna due o tre barili, e Gesù disse loro: “riempite d’acqua le giare”; ed essi le riempirono fino all’orlo, poi disse loro:”ora attingete e portatene al maestro di tavola”. Ed essi gliene portarono e come ebbe assaggiato l’acqua diventata vino, il maestro di tavola, che non sapeva di dove venisse (ma lo sapevano i servi che avevano attinto l’acqua), chiamò lo sposo e gli disse: “tutti servono da principio il vino buono e, quando sono un po’ brilli, quello meno buono, tu invece hai conservato fino ad ora il vino buono”.
Fu così che Gesù diede inizio ai suoi miracoli in cana di galilea, manifestò la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui, e dopo aver veduto come poteva trasformare l’acqua in vino squisito…
Furono in migliaia a seguirlo sul lago di Tiberiade….

 

Advertisements

Written by Michele

21 febbraio 2013 a 15:25

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , ,

28 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Io ho sempre pensato che la libidine s’accendesse ancora di più in relazione alla contrapposizione con un ordine che non la legittima ma che allo stesso tempo la asseconda. Cioè una sorta di “no, non devi – ma se ti astieni allora noi non saremmo più la legge del non devi, quindi devi”.

    Narcoticum Chaconne

    23 febbraio 2013 at 09:04

    • Sicuro. In fondo la chiesa facendone un peccato ha fatto moltissimo per la
      Lussuria 😉
      Per questo si deve. Sempre assolutamente

      Michele

      23 febbraio 2013 at 09:08

      • Ahah. Cioè la “si deve” ringraziare!

        Narcoticum Chaconne

        23 febbraio 2013 at 09:09

        • Beh io credo che le proibizioni dei piaceri li rafforzino. Sempre

          Michele

          23 febbraio 2013 at 09:26

          • Può essere. L’uso dei piaceri… mi viene in mente Foucault. L’argomento è interessante sotto molti punti di vista (filosofici, sociali, politici e religiosi).

            Narcoticum Chaconne

            23 febbraio 2013 at 09:30

            • Decisamente interessante e soggetto a infinite possibilità di interpretazione. Il piacere ha sempre molti usi e maschere da decifrare

              Michele

              23 febbraio 2013 at 09:33

  2. Ops sei stato nominato come “Very Inspiring Blog Award” (da me). Visita il post e capirai in che guaio ti ho cacciato http://elinepal.wordpress.com/2013/02/22/meno-115-very-inspiring-blogger-award/

    elinepal

    22 febbraio 2013 at 22:53

  3. Ma ora come ora,
    quanti non hanno ancora capito
    che ha tramutato l’acqua in vino stantio….
    anzi , aceto puro per alcuni…

    fake bad girl

    22 febbraio 2013 at 22:18

    • Ma no. Minimo barbaresco. Mica era figlio di dio per diporto 😉

      Michele

      22 febbraio 2013 at 23:14

      • Buongiorno Michele…
        mi sa che ho interpretato il tuo post in chiave….. elettorale….
        ahahah ….
        che cantonata!!!!
        Buona giornata 😉

        fake bad girl

        23 febbraio 2013 at 08:43

        • Hahahaha ci poteva stare pure quella. Ma la chiave etilica è sempre la migliore

          Michele

          23 febbraio 2013 at 08:51

  4. Sbaglio, o trovo un assonanza con qualcosa di attuale? Che io associavo, invece, come esempio, al pifferaio magico? mhhhh

    germogliare

    22 febbraio 2013 at 17:07

    • Hahaha in effetti qualche assonanza c’è. Ma se qualcuno trasformasse acqua in vino lo aspetto sul lago di Garda. Proprio a riva 🙂

      Michele

      22 febbraio 2013 at 17:08

  5. “….mi piacerebbe dirti quello che non vuoi… ma non dovresti dirmi, sempre si! perchè per me la sposa è una rosa…”, quanto mi piace Zucchero! E anche il vino s’intende, quello buono! 🙂 ciao quinto evangelista.

    topinapigmy

    21 febbraio 2013 at 20:47

  6. Ammetto che non ho capito una cippa lippa…. 🙄

    Poi… Molto poi… Ho capito!!!! (grazie all’aiuto del pubblico, di quello da casa e del 50 e 50…)

    Anonimo

    21 febbraio 2013 at 20:21

    • Ahahahaha dici che è troppo ebraico-newyorchese la
      Battuta? 🙂

      Michele

      21 febbraio 2013 at 20:23

  7. Mò pure il vangelo ti sei messo a creivere?
    Ma tu ci sei andato sul lago Tiberiade?

    fulvialuna1

    21 febbraio 2013 at 16:49

  8. Talmente santone che non ho capito una cippa.
    Nooo, ti prego…non spiegare!

    ciaux ….vado.
    .marta

    tramedipensieri

    21 febbraio 2013 at 15:46

    • Ahahahha ok non spiego. Rileggi le due righe finali 😉
      Ciao ciao Marta

      Michele

      21 febbraio 2013 at 15:56

  9. oh oh
    forse ho sbagliato blog…….

    s t r a n o ….

    😉

    tramedipensieri

    21 febbraio 2013 at 15:38

    • Hahaha perché? Ogni tanto parte il mio lato santone. O forse non hai colto la
      Fine sagacia della battuta finale! 🙂

      Michele

      21 febbraio 2013 at 15:39


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Debs and the City

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Il benessere secondo Sara

Mens sana in corpore sano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: