Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Cosa Voglio?

with 66 comments

Ma la porterò via,
Non l’abbandonerò.
La renderò partecipe di
Di tutto ciò che ho.
La porterò lontano
Per non lasciarla mai
E mi dirà “ti voglio
Per quello che mi dai”  

Quando mi guardo allo specchio la mattina, a volte, mi viene da chiedermi cosa voglio, cosa voglio veramente, non i mille desideri che spesso passano per la mente, ma cosa veramente mi può rendere felice.
E mi rendo conto che in fondo tutto ciò che vorrei ora è una complice compagna, una donna, che sia in se bimba e sapiente, che che sia coraggiosa ma anche fragile, che abbia il coraggio di dirmi tutto ciò che pensa, che desidera guardandomi negli occhi e che abbia sempre voglia di ridere, scherzare e giocare con me.
Che voglia essere protetta, amata, che sia convinta che tra le mie braccia possa trovare mille nuovi mondi da scoprire, e non se ne stanchi mai, che adori la mia dolcezza, la mia pazzia e il malizioso demone tentatore che vive dentro di me.
Voglio che siabellissima ai miei occhi, che abbia dentro di se lo stesso fuoco inesauribile che arde in me, che sia passionale, sfrenata, viziosa e insieme virginale, tenera, dolce e poi lasciva.
Che sia mia complice in ogni pensiero o immaginazione.
Che mi sappia accarezzare e graffiare, baciare appassionatamente e mordere, che sia completamente mia, si abbandoni ciecamente alle mie mani, ai miei pensieri e fantasie, e poi mi possieda come una dolce e crudele diavolessa, che sappia stuzzicarmi e farmi impazzire, per poi coccolarmi indefinitamente.
Voglio che innalzi con me una torre di cristallo scarlatto dove comprenderci pienamente, lontani dallo stesso mondo esterno, dove mi scriva pensieri o poesie, e si commuova per quelli che io scriverò a lei, dove tutto ciò che di più profondo e segreto che si nasconde in noi venga alla luce e ci completi.
Voglio che sappia piangere e giocare ancora con le bambole, che canti quando è felice e che si metta a ballare senza ragione.
Ma soprattutto voglio che sia pazza di me, che mi desideri senza freni, senza morale, senza ragione, senza inibizioni, lasciandosi andare, preda dell’istinto più puro, selvaggio e immorale.
Voglio in fondo che sia la materia di cui sono composti i miei sogni.
Certo spero non si materializzi proprio durante un incubo…
Come quello recente in cui sogno una grande, immensa porta con una targa metallica lucente…
E io spingo, spingo con forza ma inutilmente, e sudo, mi dibatto, ma proprio non riesco ad aprirla…
he c’è scritto sulla targa?
Tirare…

 

Advertisements

Written by Michele

25 febbraio 2013 a 11:22

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , , , , ,

66 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. L’ha ribloggato su prima Veree ha commentato:
    Caro Michele,

    questo me lo stampo. E me lo appendo al collo, ben leggibile 🙂

    Elisabetta Lelli

    10 marzo 2013 at 14:15

  2. Me lo stampo. E me lo appendo al collo, ben leggibile 🙂

    Elisabetta Lelli

    10 marzo 2013 at 14:14

  3. cosa voglio…..
    bella domanda…nonostante tutto nemmeno io lo so…..
    e comunque bellissimo il tuo desiderio….anche se poi nella vita “reale” tante cose si perdono…e si corre dietro le ore….e dietro gli ingranaggi della routine..

    però sognare è sempre bello.

    liberadidire79

    7 marzo 2013 at 19:37

    • Già. A volte non saperlo da parte del piacere di scoprirlo poco a poco.
      In quanto a sogni sono un campione.
      Sognatore da competizione 😉

      Michele

      7 marzo 2013 at 19:39

      • piesse ti ho appena followato su tw… sognatore da competizione! 🙂

        liberadidire79

        7 marzo 2013 at 19:43

  4. e che bello però…tutto quello che scrivi fa sognare 🙂

    Pandora

    3 marzo 2013 at 11:46

    • grazie, sarà perchè adoro sognare, far sognare e realizzare anche qualche sogno quando si può 😉

      Michele

      3 marzo 2013 at 11:47

  5. E’ che – beato te – sei giovane…

    🙂

    u.

    3 marzo 2013 at 01:07

  6. Beh, sembra che sulla faccia della terra una donna simile esista.
    Così almeno mi hanno detto!
    Peccato che eran tutti sposati… Ahahaahahahah!
    😉

    paulabecattini

    2 marzo 2013 at 14:45

    • Hahaha la perfezione mai purtroppo 😉

      Michele

      2 marzo 2013 at 14:59

      • Comunque sono anche “buona”… almeno non li ho presi a revolverate come la tizia del tuo micro racconto “Mi manchi”.
        Sono esilaranti!!!
        Bravo 🙂

        paulabecattini

        2 marzo 2013 at 15:07

        • Hahah grazie. Adoro giocare con i microracconti. È un gruppo su facebook con davvero splendidi scrittori.
          E meno male sei “buona” 😉

          Michele

          2 marzo 2013 at 15:08

          • Eh, come una brioche calda ripiena di marmellata di lamponi…!
            Scusa, ma sto continuando a leggere i microracconti; anche se dopo la “Creazione” di Mastro Geppetto mi sono dovuta fermare dal troppo ridere!

            paulabecattini

            2 marzo 2013 at 15:17

            • Hahaa adoro le brioche ripiene. 😉
              Eh allora dovrò proprio postare i più recenti. O dovresti iscriverti al gruppo facebook: microracconti segreti

              Michele

              2 marzo 2013 at 15:18

  7. Eccomi, pare il mio ritratto, preciso.

    Diemme

    28 febbraio 2013 at 13:43

  8. potresti seguire l’esempio di Lars… 😉

    germogliare

    26 febbraio 2013 at 23:44

  9. Mentre eri impegnato a sognare…lei è passata
    Baci
    Mistral

    ombreflessuose

    26 febbraio 2013 at 17:51

    • Ahhaha ma povero me. Dille di aspettarmi 😉
      Baci a te

      Michele

      26 febbraio 2013 at 17:55

  10. E te pareva se te non spingevi anzichè tirare! Ah signur! 🙂 Per la donnina modello tanti auguri, ma magari la trovi. Dai scherzo, questo post è stato divertentissimo, bravo Michele! Ciauuuu!

    topinapigmy

    26 febbraio 2013 at 17:30

    • Ahahha ma grazie. E poi la donna ideale la si conquista con il sorriso 🙂

      Michele

      26 febbraio 2013 at 17:33

  11. SEmbra impossibile…ma non impropabile. Buona ricerca.

    fulvialuna1

    25 febbraio 2013 at 19:13

  12. 🙄
    🙄
    🙄

    itacchiaspillo

    25 febbraio 2013 at 12:29

    • perplessa? 🙂

      Michele

      25 febbraio 2013 at 12:29

      • sì… 🙄
        te vuoi una donna che incarna un sacco di cose…

        è come se io volessi il principe azzurro, big jim, un vibratore, tom cruise, il vicino di casa, il compagno di banco, il migliore amico, l’idraulico e carlo cracco fusi tutti assieme…

        non vale! 🙂

        itacchiaspillo

        25 febbraio 2013 at 12:33

        • ahahahhahha vabbe dai, io sono meno pretenzioso 😉
          e poi almeno dei desideri l’importante è esagerare

          Michele

          25 febbraio 2013 at 12:38

          • giusto! finchè non ci mettono la tassa sui desideri meglio approfittare! 🙂

            itacchiaspillo

            25 febbraio 2013 at 12:41

            • Ahahah si si. Io esagero sempre. E il bello è che a volte poi si avverano. Altrimenti la natura non ci inciterebbe così a farne 😉

              Michele

              25 febbraio 2013 at 12:54

  13. Penso di avertelo già detto, ma in tal caso ribadisco che l’ultima frase dei tuoi post mi fa sempre morire dal ridere 😀

    Bellissima l’immagine della torre di cristallo scarlatto 🙂

    Emily

    25 febbraio 2013 at 12:23

    • hahaah già, ma continua a dirlo, mi fa piacere…
      e in fondo senza una risata finale sarei spesso troppo serio da sopportare 😉

      già piace anche a me quella, fa parte di un idea racconto che prima o poi riuscirò a scrivere

      Michele

      25 febbraio 2013 at 12:25

  14. E bello sognare…ma insomma però sarebbe meglio iniziare a cercare eh…..leggere prima di……………..spingere.
    😉

    buona settimana
    .marta

    tramedipensieri

    25 febbraio 2013 at 11:52

    • haahhaah cerco cerco.. 😉
      eh nei sogni spesso mi dimentico di leggere bene, vado più a istinto.
      buona settimana a te marta

      Michele

      25 febbraio 2013 at 11:53

  15. “Voglio in fondo che sia la materia di cui sono composti i miei sogni.”
    … in fondo la nostra breve vita è circondata da un sonno …

    ialeene

    25 febbraio 2013 at 11:33

    • già, non resisto io a shakespeare 😉
      vita breve e un sonno continuo, da cui qualcuno però può svegliarci in modo possente e indimenticabile

      Michele

      25 febbraio 2013 at 11:35

  16. 😀

    fake bad girl

    25 febbraio 2013 at 11:31

  17. …. Fortunata la donna che incarnerà tutti questi tuoi sublimi desideri…….

    fake bad girl

    25 febbraio 2013 at 11:27


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Debs and the City

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Il benessere secondo Sara

Mens sana in corpore sano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: