Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Sognatore

with 13 comments

Mangiati le bolle di sapone intorno al mondo
e quando dormo taglia bene l’aquilone,
togli la ragione e lasciami sognare, lasciami sognare in pace…

In questi ultimi giorni le mie notti sono state letteralmente costellate di sogni, visioni oniriche di ogni tipo, dalle più tradizionali alle più assurde, forse il vino abbondante delle ultime sere ha in parte contribuito, ma è pur vero che in fondo amo davvero sognare abbondantemente.
Per cui mi chiedo, ma io sono un sognatore?
In verità penso proprio di sì, forse persino troppo, ma decisamente preferisco essere un sognatore fra i più umili, immaginando quel che avverrà, piuttosto che essere signore fra coloro che non hanno sogni e desideri.
Anzi, ritengo di essere un viaggiatore delle Dreamlands, come le chiamava il grane Lovecraft, e sono certo che prima o poi giungerò persino a incontrare Randolph Carter laggiù.
Ed è senza dubbio innegabile che gran parte dei nostri sogni li viviamo con assai maggiore intensità della nostra esistenza da svegli, come scrisse così splendidamente Dannunzio:
“quel che non fu fatto lo sognai, e tanto fu l’ardore che il sogno eguagliò l’atto…”
E poi io penso che chi ha paura di sognare sia destinato a spegnersi lentamente, soprattutto credo che non si debba mai limitare l’ardire dei sogni, anzi incoraggiarsi a farne sempre di più intensi, esagerati, perché in realtà a volte i sogni si avverano, se non accadesse la natura non ci inciterebbe così a farne.
Quindi via, spazio alla fantasia, che poi in fondo non è che il sogno di adamo, il quale poi si destò e scoprì che era la verità.
I padri antichi del pensiero e della ragione ci dissero: penso, quindi sono.
Ma la madre oscura nascosta nel nostro animo sussurra nei nostri sogni: sento, dunque posso essere libera.
Certo però a volte capita di fare sogni davvero strani, come stanotte.
Ho sognato la campagna referendaria di un verme che si batteva ferocemente per essere d’ora in poi chiamato single, e non solitario…

Annunci

Written by Michele

3 marzo 2013 a 10:53

13 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Michele, mi dici cosa mangi prima di coricarti? 😀

    topinapigmy

    4 marzo 2013 at 16:23

  2. mica che sempre si può sognare Marilin! Certo un verme, solitario, non single. Mi interrogherei in proposito. 🙂

    elinepal

    3 marzo 2013 at 20:40

    • Ahhaha già. Ma ne faccio anche di più strani di sogni 😉
      Tipo quello dei sette nani descritto tempo fa

      Michele

      3 marzo 2013 at 20:47

  3. Evviva i sogni!
    Buona domenica
    .marta

    tramedipensieri

    3 marzo 2013 at 15:05

  4. Mi sa che non l’effetto del vino non è ancora passato eheh.
    Forse ci hai fatti entrare nel tuo sogno.

    Narcoticum Chaconne

    3 marzo 2013 at 12:17

    • haahha quello non passa mai completamente, sono già ebbro di mio nei pensieri e sogni…
      e io adoro far entrare le persone nei miei sogni, a volte poi li trattengo così forte che non ne escono più…

      Michele

      3 marzo 2013 at 12:19

  5. 🙂 mi ero dimenticata il sorriso 🙂

    Pandora

    3 marzo 2013 at 11:32

    • Ahhah già. Gran bel sogno comunque.. Sempre.
      Buona domenica. E sorriso!

      Michele

      3 marzo 2013 at 11:33

  6. vedi i sogni sono meravigliosi proprio perché non pongono limiti…e questo deve essere per tutte le creature di questa terra e oltre…quindi tu stanotte hai raccolto un sogno di un verme, e ti pare poco???
    impariamo ad accogliere i sogni di chiunque, anche dei più umili…
    potrebbe essere una (a)morale…forse
    Buona domenica Michele!
    Pan

    Pandora

    3 marzo 2013 at 11:31


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

LapostrofoAura

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: