Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

8 MARZO

with 35 comments

Donne pianeti dispersi
per tutti gli uomini così diversi
donne amiche di sempre
donne alla moda, donne contro corrente
negli occhi hanno gli aeroplani
per volare ad alta quota d
ove si respira l’aria e la vita non è vuota…

Domani sarà l’otto marzo, già rinomato come festa della donna.
In verità sto meditando da giorni se scrivere un post dedicato o semplicemente sorvolare la festività con qualcosa di neutro, ma visto che state leggendo avrete compreso la scelta finale.
Certo non ho mai amato le feste commerciali come questa (o san valentino per esempio) quel sottile, viscerale obbligo di mimosare (e anche oggi ho inventato un termine) tutti gli esseri di sesso femminile che ti passano di fronte, quasi a voler farsi perdonare un anno di angherie.
Io apprezzo i fiori, e credo che dopo i libri (e anche vino o cioccolatini) siano uno dei regali più intimi, piacevoli e significativi, ma hanno un senso più che altro quando sono un sorprendente istinto improvviso, se diventa un obbligo sociale, oltretutto atteso e risaputo, si perde tutta la poesia che possono esprimere.
Nonostante questo, mi unirò alla lieve banalità del giorno per un dolce augurio a tutte voi donne che passerete di qui, però sarò me stesso fino in fondo, e lascerò non un rametto di gialli pallini lievemente maleodoranti (la mimosa in onestà non è la mia passione, soprattutto da molto vicino) ma un bacio, lungo e appassionato.
E per chi (inspiegabilmente?! 🙂 ) non lo gradirà, mio malgrado offro solo un amichevole, fraterno abbraccio.
Perché in fondo voi donne siete veramente dei diavoli, diavoli senza i quali però la vita sarebbe un vero inferno.
Ed è proprio dagli occhi delle donne che derivo la mia dottrina, essi brillano ancora del vero fuoco di prometeo, sono i libri, le arti, le accademie, le emozioni che mostrano, contengono e nutrono il mondo, e come scrisse Baudelaire, da satana o da dio, cosa importa? Angelo o sirena, cosa importa? Rendete meno schifoso l’ universo e meno pesante ogni momento.
Poi, e lo so direttamente da fonte biblica, la donna ha assaggiato il frutto proibito giusto dieci minuti prima che lo facesse l’uomo, e ha purtroppo mantenuto sempre questi dieci minuti di vantaggio.
Il fatto poi che senza quell’assaggio forse saremmo tutti immortali e accomodati nel paradiso terrestre…
È solo un piccolo dettaglio…

 

Annunci

Written by Michele

7 marzo 2013 a 14:50

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , , , , ,

35 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Non mi piace ricevere mimose o auguri l’ otto di marzo
    Che poi , festeggiare, non c’è proprio nulla
    Ma uno sguardo di solidarietà e un bacio fraterno, senz’ altro
    Grazie
    Baci
    Mistral

    ombreflessuose

    9 marzo 2013 at 13:10

  2. Mimosare…troppo forte! però io l’abbraccio me lo prendo, adoro essere abbracciata; il bacio no, troppo intimo, vada per la mia metà.
    Comunque senza quel morso come avresti scritto le tue rocambolesce storie di sesso?
    Ora ti abbraccio io. 🙂

    fulvialuna1

    8 marzo 2013 at 15:12

    • Hahaha già. Vero. Rocamboleró ancora molto spero.
      Abbraccione a te

      Michele

      8 marzo 2013 at 15:13

  3. Si sentono sempre le stesse cose sulla festa delle donne, ora a prescindere da quello che DOVREBBE rimembrare ovvero la presunta tragedia nella fabbrica, io preferirei avere gli altri 364 giorni dedicat a me,come è per gli uomini….

    Calipso la Liberidea

    8 marzo 2013 at 14:47

    • già, concordo, dedicarsi a vicenda tempo e spazio, senza guardare troppo al calendario 🙂

      Michele

      8 marzo 2013 at 14:48

      • appunto, pensa quanto sarebbe bello per una moglie o chi per lei trovarsi un fiore, un cioccolatino, un bigliettino, diversi giorni dell’anno, giorni qualsiasi, e niente per la festa della donna, io gradierei molto, mi sentirei la più speciale di tutte

        Calipso la Liberidea

        8 marzo 2013 at 14:51

        • sì decisamente, per questo evito di mimosare chichessia, chi è speciale, anche un’amica lo è sempre, mica solo oggi 😉

          Michele

          8 marzo 2013 at 14:53

  4. beh…per ora mi prendo l’abbraccio…che fa sempre bene 🙂

    saremo pure dieci minuti avanti a voi…ma quanto tempo perdiamo a farneticare su tutto???

    🙂

    a presto

    liberadidire79

    7 marzo 2013 at 19:09

    • Hahaha già. In effetti quel lasso di tempo non l’avevo calcolato 😉
      A presto

      Michele

      7 marzo 2013 at 19:10

  5. 🙂
    ….che carino….

    tramedipensieri

    7 marzo 2013 at 17:37

    • Io o il post? 🙂

      Michele

      7 marzo 2013 at 17:46

      • Entrambi 🙂

        ah…grazie, prenderei l’abbraccio se è rimasto… O_o

        tramedipensieri

        7 marzo 2013 at 17:49

        • Hahaha grazie.
          Mmmm solo abbracci vendo. Il mio ego ne sta risentendo tremendamente 🙂

          Michele

          7 marzo 2013 at 17:50

          • …vendo???!?!?!?

            tramedipensieri

            7 marzo 2013 at 18:31

            • Vendo per modo di dire 🙂
              Ehehe sono sempre gratis

              Michele

              7 marzo 2013 at 18:32

              • Da qualche parte ho letto che l’abbraccio è un complimento…e quindi nasce, dovrebbe nascere, spontaneo… 🙂
                Ma già lo saprai…
                Grazie
                del post!

                Buona festa anche a te!

                tramedipensieri

                7 marzo 2013 at 18:38

                • io credo sia soprattutto un dono, qualcosa che fa sentire meglio entrambi, che dona calore senza pretendere nulla…
                  ci si abbracciasse di più sarebbe un mondo migliore 🙂
                  grazie a te, buona festa

                  Michele

                  7 marzo 2013 at 18:39

  6. Hai scelto le parole di una canzone bellissima dedicata alle donne.
    Hai ragione, condivido il tuo pensiero che se pensiamo ad un 8 marzo solo in forma commerciale o come unica giornata per farsi perdonare un’anno di soprusi, bè siamo alla frutta mi sembra.
    La realtà purtroppo ci mostra un abbruttimento nei confronti della donna dovuto a cosa? paura? insicurezza? educazione sociale? non lo so…so che fa paura…
    accetto l’abbraccio…è un modo bellissimo di far sentire protetta una donna…
    lella

    p.s.
    un dettaglio da poco…vuoi mettere una vita tutta da decidere… 🙂

    lella

    7 marzo 2013 at 15:09

  7. Per l’otto marzo mi lascerai vincere a Ruzzle? 😉

    Diemme

    7 marzo 2013 at 15:06


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

LapostrofoAura

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: