Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Bivio

with 26 comments

Quante deviazioni quali direzioni e quali no?
prima di restare in equilibrio per un po’.
Sogno un viaggio morbido,
dentro al mio spirito
e vado via, vado via,
mi vida così sia

Quante volte ci si trova davanti ad un bivio?
In fondo il bivio, che sia reale e fisico, oppure mentale è un classico dell’esistenza.
Lo sono persino i trivi e quadrivi, e troppo spesso non si sa mai che decidere, si perde tempo a meditare, a cercare di immaginare dove possano condurre a lungo termine le varie strade, quali ostacoli si pareranno davanti, e poi se ci saranno più salite su cui arrancare o discese in cui prendere beatamente velocità.
Ma in realtà non si potrà mai sapere, l’unica cosa da fare è sempre prendere arditamente una via, quella che in fondo ispira di più, che emoziona di più e viverla, solo così poi la conclusione sarà nota.
Persino quando si deve sceglie tra eventi negativi.
In fondo tra due mali scelgo sempre quello che non ho mai provato, almeno si arricchisce il bagaglio di ricordi, che sono sempre infinitamente meglio dei rimpianti.
E poi, chi lascia la strada vecchia per la nuova…
Arriva prima, perché è asfaltata di fresco…

Annunci

Written by Michele

14 marzo 2013 a 13:34

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , , ,

26 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Giusto.
    Mi capita spesso di dover scegliere tra più alternative, comunque tutte sbagliate.

    Jeanie Pooh

    15 marzo 2013 at 15:16

    • Beh in fondo giusto o sbagliato è un concetto relativo e spesso conosciuto solo a latere. L’ideale è scegliere ciò che più ispira. Stuzzica. E scoprirne la via.

      Michele

      15 marzo 2013 at 15:19

  2. Mmmmmhmmm… io sono un pò per la strada vecchia. Lo so, sono antica, noi topi abbiamo sempre il cervello un pò impolverato. Però emozionandoci. Squit!

    topinapigmy

    14 marzo 2013 at 20:08

  3. Abito ad un bivio .da sempre.

    .
    .
    .
    sallo 🙂

    tramedipensieri

    14 marzo 2013 at 17:31

  4. Un viaggio morbido…

    Narcoticum Chaconne

    14 marzo 2013 at 17:08

    • un viaggio morbido mi fa pensare a una via di gommapiuma su cui rotolare 😉

      Michele

      14 marzo 2013 at 19:21

  5. e se sei cambia idea ogni giorno sulla strada da prendere….e nel frattempo fai la muffa davanti al bivio???

    liberadidire79

    14 marzo 2013 at 16:40

  6. Ci sono sempre bivi nella vita, e condivido con te che bisogna scegliere quella che più ci ispira.
    Certo se è asfaltata tanto di guadagnato. Di lupi se ne incontrano tanti, ma non sempre sono peggiori degli agnelli.

    fulvialuna1

    14 marzo 2013 at 15:00

  7. E se sbagli strada e trovi il lupo ad attenderti?

    Calipso la Liberidea

    14 marzo 2013 at 13:58

    • beh a volte il lupo non è così tremendo come raccontano… 😉
      (al limite porti un fucile nascosto sotto la mantellina rossa)

      Michele

      14 marzo 2013 at 13:59


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: