Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Primavera

with 33 comments

Questa di marinella è la storia vera
che scivolò nel fiume a primavera
ma il vento che la vide così bella
dal fiume la portò sopra una stella

Ed ecco tornata la primavera, con il giungere dell’equinozio.
Uno dei quattro periodi in cui pare che nella natura avvengano grandi mutamenti, mentre potenti energie si scatenano influenzando la terra e tutti gli esseri che la popolano.
Giungendo ad influenzare soprattutto chi si trova in uno stato di armonia completa, pronto a ricevere ogni influsso, realizzando quindi in se stesso grandi trasformazioni, un periodo ottimo per far crescere e brillare in se una intensa luce interiore capace di scacciare le tenebre e di indicare più chiaramente la strada da seguire.
Occorrerebbe quindi per prima cosa accendere un fuoco, simbolo di passionalità e ricerca di conoscenza, accendendo così anche la propria consapevolezza, la voglia di manifestarsi pienamente al mondo. In fondo il fuoco si manifesta, vive, arde, si alimenta e si spegne, un po’ come la nostra stessa esistenza, rendendoci consapevoli che  prima o poi  ci spegneremo, incitandoci quindi a bruciare con forza, intensità e calore irradiando il più possibile il nostro io.
Vorrei quindi iniziare a girare e danzare intorno ad un fuoco, che diverrebbe così come  un’entità consapevole, capace di rendere uniti, vicini, gli intenti di chi vi gira e danza intorno.
Come fosse un inno al mai dimenticato Dioniso, ballando sfrenato al suono del ditirambo e perdendomi nell’abbraccio di una novella baccante, insieme dea e schiava, angelo e demone con cui vivere e rinnovare istante su istante ogni proibito e sfrenato piacere.
Perché in fondo il rito dell’equinozio ha anche lo scopo di interrompere lo scorrere del tempo, cristallizzarlo in un istante estatico, fragoroso e passionale, e fermare il tempo in un istante di piacere assoluto è certamente il segreto desiderio di ogni essere vivente.
Come in una nuova, eterna rinascita.
E in fondo, cosa c’è di più bello della natura splendidamente fiorita, sotto il sole a primavera?
Nulla!
A parte forse una bassotto con le ghette e il bastone che canta “strangers in the night” al chiaro di luna…

 

Advertisements

Written by Michele

21 marzo 2013 a 13:22

33 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Quanto è bella la primavera! Sopratutto perchè porta con se un amante che ti avvolge, che ti scalda, che ti illumina, che ti travolge facendoti avere la voglia di vivere al cento per cento, un amante che non ha eguali: il sole.

    fulvialuna1

    23 marzo 2013 at 15:25

  2. Ma bene…allora ripasserò stasera e danzeremo intorno ad un falò…l’arrivo (ormai arrivato 😉 ) della primavera…
    Preparati eh…

    buona giornata, intanto!
    .marta

    tramedipensieri

    23 marzo 2013 at 08:40

    • Haha sempre prontissimo. Ti aspetto Marta 😉
      Buona giornata a te

      Michele

      23 marzo 2013 at 08:45

  3. Michele mi stai diventando romantico? Buona primavera e un abbraccio! 😀

    topinapigmy

    21 marzo 2013 at 19:00

  4. chissà….spero di rinascere anche io un pochetto….

    ohi…ma so ferrero rocher?!?!!? 🙂

    liberadidire79

    21 marzo 2013 at 17:26

  5. oh buona primavera a te Michy!!! 🙂

    Pandora

    21 marzo 2013 at 17:03

  6. Qui la Primavera sembra che sia un tantino incacchiata ! E’ entrata con un vento fortissimo e freddo.
    Speriamo che cambi ! 🙂
    ciaooooo
    liù

    liù

    21 marzo 2013 at 15:29

    • Ahaha lo spero. Qui oggi è davvero primavera. Un po’ fresco ma sole e cielo più blu degli occhi del telegattone 🙂
      Ciao ciao

      Michele

      21 marzo 2013 at 15:30

  7. …Perché in fondo il rito dell’equinozio ha anche lo scopo di interrompere lo scorrere del tempo, cristallizzarlo in un istante estatico, fragoroso e passionale, e fermare il tempo in un istante di piacere assoluto è certamente il segreto desiderio di ogni essere vivente.
    Come in una nuova, eterna rinascita… già..

    accantoalcamino

    21 marzo 2013 at 14:11

    • 🙂 eh sì, decisamente così

      Michele

      21 marzo 2013 at 14:13

      • Sai, Michele, io ho una “mente semplice” e questo è quello che colgo e che mi piace.

        accantoalcamino

        21 marzo 2013 at 14:14

        • beh sono contento tu lo colga, in fondo la vita stessa è semplice se la si vuole provare a vivere

          Michele

          21 marzo 2013 at 14:16

          • E’ vero, ci pensano gli altri a complicartela 😉

            accantoalcamino

            21 marzo 2013 at 14:16

      • Sai Michele, io ho una “mente semplice” edè questo quello che colgo nella primavera.. ♥

        accantoalcamino

        21 marzo 2013 at 14:16

  8. Buona primavera! 🙂

    lella

    21 marzo 2013 at 14:10

  9. a proposito di fuoco,il giorno dell’equinozio lo facemmo qualche anno fa con una mia amica per purificarci daimaschi negativi e idoti… non ha funzionato

    Calipso la Liberidea

    21 marzo 2013 at 13:54

  10. “(…) E in fondo, cosa c’è di più bello della natura splendidamente fiorita, sotto il sole a primavera?”?
    Oh… Un bacio sulla mano che ha scritto questo. Sulla tua mano…

    Elisabetta Lelli

    21 marzo 2013 at 13:25

    • eh avendolo digitato le mani si stanno contendendo il primato (ce ne vorranno due) 😉

      Michele

      21 marzo 2013 at 13:29

      • E’ vero! Ma dirti: “(Ti) bacio le mani” mi pare… sconveniente 😉
        Dunque contentati di una, scegli tu quale 🙂

        Elisabetta Lelli

        21 marzo 2013 at 16:52


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Debs and the City

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Il benessere secondo Sara

Mens sana in corpore sano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: