Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Culo!

with 47 comments

Certe volte accade che
Ci sia bisogno di andar via
E lasciare tutto al fato,
Fare come un equilibrista,
Che sul mondo
Sfida il crollo delle sue capacità
Ma questo è dedicato a te
Alla tua lucente armonia…

Pare che gli uomini si dividano generalmente in due categorie (secondo uno studio psichiatrico americano):
quelli che delle donne preferiscono il seno e quelli che preferiscono il culo.
I primi sono, si dice, più rozzi, poco smaliziati, tendenzialmente infantili, primitivi, matriarcali, legati ancora all’immagine della donna-madre.
I secondi, cui mi onoro appartenere sono invece decisamente più metafisici, attratti così dalla sua perfezione, che si avvicina alla figura geometrica perfetta, la sfera, superandola persino per la sua splendida simmetricità, e visto che nietzsche diceva che ogni verità è curva, è anche simbolo ed essenza stessa della verità.
Ed è da sempre carico di significati simbolici, da sempre l’avere culo è sintomo di fortuna.
E seppur disumano per l’esattezza e la perfezione delle sue proporzioni, il culo è anche molto umano, perché fondamentalmente impotente, indifeso.
Come Polifemo è cieco nonostante possegga un occhio e si trova così in condizione di palese inferiorità, non potendo mai guardare ma solo essere guardato.
Ed è così inoffensivo proprio per la sua sfericità, privo di spigoli com’è non si può difendere e chiunque può così oltraggiarlo.
È poi nudo ed esposto, in quanto privo di peli e in un certo modo ironico, ridicolo come tutti gli esseri grandi e grossi ma imbelli, anche per questo è decisamente la parte preferita dal sadico.
Proprio nessuno le prende come il culo, certo quasi sempre fa di tutto per meritarsele, perché provoca.
Sa mostrarsi a volte così innocentemente, altre con impertinenza, o perfino con arroganza, specialmente quando è ostentato come con le recenti mode.
Qualche volta si nasconde pure, facendo finta di niente, quasi ignorasse la sua perfetta natura.
E tutti questi modi di fare meritano e attirano decisamente una adeguata punizione.
Punizioni che peraltro il culo, dopo una prima apparente resistenza , puramente di facciata, accetta poi più che volentieri, protendendosi, arcuandosi, aprendosi, offrendosi.
Perché la verità è che il culo è intimamente, profondamente, assolutamente masochista.
E poi non va dimenticato che la vita è una questione di culo..
O ce l’hai o te lo fanno!

 

Annunci

Written by Michele

15 aprile 2013 a 10:14

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , , , ,

47 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Troppo divertente!

    is a burning thing

    28 maggio 2013 at 15:08

  2. Da donna -posso dire la mia anche se non c’entro con lo studio, vero? 😛 – preferisco il seno. Ho una specie di ossessione per il seno, che mi deriva da anni di Pianura Padana in quelle zone! -.- Grazie a Dio adesso sono ingrassata ed è arrivato pure lui.

    Dovrei chiedere al mio moroso cosa preferisce. Ma mi risponderebbe che è solo questione di armonia..:P

    tizy1289

    19 aprile 2013 at 14:10

  3. Mooooolto profondo. E non è facile essere profondi parlando di culi te lo dico eh… io non ci riuscirei

    Calipso la Liberidea

    17 aprile 2013 at 13:09

  4. Un plauso a Te e al ” Tuo Culo”
    Lieta sera
    Senty

    sentimental

    16 aprile 2013 at 19:22

    • Hahaha grazie. Da entrambi 😉
      Serata splendida a te (la mia prevede calcetto con amici e poi trattoriata. Quindi perfetta)

      Michele

      16 aprile 2013 at 19:35

  5. sono due istinti diversi,
    il culo stimola la riproduzione, le mammelle stimolano la sopravvivenza della specie

    da questo assunto nasce una serie di concezioni, molte delle quali cestinabili.

    TADS

    TADS

    16 aprile 2013 at 14:00

  6. ciao Michele,
    permettimi un simpatico appunto, hai invertito le considerazioni, gli studiosi americani hanno invertito le considerazioni, è il culo ad essere espressione triviale, NON le mammelle.

    TADS

    TADS

    16 aprile 2013 at 13:27

    • ahahha beh triviale ma anche poetico in fondo, io lo trovo decisamente meno triviale del seno 🙂

      Michele

      16 aprile 2013 at 13:30

      • è un concetto un po’ complicato, direi Darwiniano, evolutivo, il culo è l’offerta naturale, animale, il seno è nutrimento postumo all’inseminazione, alla presa di possesso.

        TADS

        TADS

        16 aprile 2013 at 13:47

        • e quindi il seno qualcosa che rimanda all’infanzia, al bisogno di protezione, a un’infantilismo intimo, il culo direi più istintivo, più peccaminoso e maturo, più perverso

          Michele

          16 aprile 2013 at 13:52

  7. Elogio al culo! Complimenti! Una parte del corpo che non passa inosservata.

    fulvialuna1

    16 aprile 2013 at 12:55

    • Eh no. Decisamente no.
      Anzi trattasi di gran bell’osservare

      Michele

      16 aprile 2013 at 13:08

  8. AHHHHAAA MA SEI TU CHE MI ISPIRI!!!! AHHHHA CERTI ARGOMENTI…AHHHA SEI SUPERSIMPATICO!! SI, SI!!!
    AU REVOIR MIC!!!

    alexandremarie9

    16 aprile 2013 at 10:43

  9. Bonjour Mic…. ti dirò il mio amico George.. ne ha due… e sì, la testa (pelato) e il fondoschiena!!!! ahhhhaaa
    Oggi sono un pò così….. stupidina va…
    Un abbraccio, riparto…
    N.

    alexandremarie9

    16 aprile 2013 at 10:38

    • Hahahaha adorabile stupidina però 😉
      Un abbraccione e buona partenza.
      A presto spero

      Michele

      16 aprile 2013 at 10:39

  10. E poi hanno pure il coraggio di dire che è una questione mentale! 😛

    amleta

    15 aprile 2013 at 19:55

  11. seppur raramente mi capita di vedere certi lati B che capisco voi uomini quando “perdete la bussola”…fatti proprio ad arte 😉

    ludmillarte

    15 aprile 2013 at 16:02

    • Hahaha già. In effetti certe visioni provocano dei tilt al cervello 🙂

      Michele

      15 aprile 2013 at 16:03

  12. guarda… come scrivi tu… ahhhhaaaa molto bene eh?

    alexandremarie9

    15 aprile 2013 at 15:34

    • Ahahah ottimo 🙂
      Sono contento di riaverti qui a leggere

      Michele

      15 aprile 2013 at 15:36

  13. Ultimamente di culo (nel senso di fortuna) ce ne ho poco, ma mi accontento 😀
    Nicola

    Nicola Losito

    15 aprile 2013 at 15:24

  14. Micccccccccc ciaoooooooo
    un bacione!!!

    alexandremarie9

    15 aprile 2013 at 15:11

    • Ma ciaooooo
      Bacione a te 🙂

      Michele

      15 aprile 2013 at 15:20

      • come stai Micc? Io bene eh? sono di passaggio
        bacio e ribacio ahhhhaaa

        alexandremarie9

        15 aprile 2013 at 15:23

        • Bene bene e tu?
          Bello vederti ripassare. Ribacio doppio a te

          Michele

          15 aprile 2013 at 15:25

  15. Non v’è dubbio: la vita è una questione di culo…

    Ciao
    .marta

    tramedipensieri

    15 aprile 2013 at 11:37

  16. Hai riempito di significato quasi poetizzato una cosa che tanti avrebbero solo volgarizzato! 😉
    Ciao
    liù

    liù

    15 aprile 2013 at 10:57

    • grazie, beh in fondo poetizzare qualcosa che piace è un vero piacere, sempre 😉
      ciao a te

      Michele

      15 aprile 2013 at 11:00

  17. Poi ci sono le donne che preferiscono i piedi o le mani. Le prime sono attratte da un simbolo fallico, dalla concretezza, dalle scarpe (il contenitore e non il contenuto?), le seconde invece guardano più la sensibilità, la testa, il lavoro e quindi le aspirazioni personali.

    ornellainincognita

    15 aprile 2013 at 10:50

    • mmm curioso anche questo, beh per deformaizone professionale dici dovrei preferire quelle attratte dalle scarpe? 😉

      Michele

      15 aprile 2013 at 10:52

  18. Sei un grande! E’ incredibile quali cose tu riesca a riempire di significato 😉

    Diemme

    15 aprile 2013 at 10:25

    • ahhaha beh in questo caso l’uso della parola riempire è pregna di significato in effetti 🙂
      (grazie, sempre troppo gentile)

      Michele

      15 aprile 2013 at 10:27

  19. e molte volte ce lo fanno………giorno michele……….meo

    meo..... laura

    15 aprile 2013 at 10:21


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

LapostrofoAura

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: