Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Elisa – Rosse come il peccato

with 52 comments

elisa

E così ho terminato un nuovo racconto, e come sempre mi son dilettato nel creare anche una copertina, in questo caso poi sia l’immagine che il luogo della narrazione mi coinvolge molto più direttamente, trattandosi di scarpe.
Per chi fosse curioso di immergersi nella lettura (premettendo sempre che trattasi di racconto erotico e quindi destinato a un pubblico adulto) questo è il link per il pdf: https://dl.dropboxusercontent.com/u/4901175/Elisa.pdf
E lo trovate naturalmente anche nell’elenco qui a destra dei link ai racconti.
Devo solo capire bene se la diffusione di questa novella aumenterà o ridurrà le future clienti in negozio…

Annunci

Written by Michele

26 aprile 2013 a 13:56

Pubblicato su pensieri, racconti

Tagged with , , ,

52 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Eccomi! davvero eccitante. Anche se devo dire che sei rimasto nel facile ambito delle fantasie maschili più consuete. Feticismo da tacco a spillo e scarpe scarlatte. Donna vogliosa e già umida. Attacco travolgente con multiorgasmo di lei e finale con un minimo di sadomaso. Nulla di male. E’ scritto anche bene. Ma ci vuole più fantasia! E’ una sfida….. 🙂

    elinepal

    30 aprile 2013 at 22:06

  2. Mugolare, Famelica,Fradicia…ti ricorda qualcosa?…
    Molto coinvolgente

    Passa una bella sera
    Senty

    sentimental

    30 aprile 2013 at 18:18

    • Hahaha beh passa a farmi ricordare bene 🙂
      Grazie. Felice ti abbia coinvolto.
      Passerò una splendida serata. Martedì calcetto e poi trattoria con gli amici.
      Bella serata a te

      Michele

      30 aprile 2013 at 18:22

  3. un racconto davvero coinvolgente mi sono medesimato nel racconto ero li in quell’avventura 🙂

    Antonio

    28 aprile 2013 at 10:16

    • grazie, felicissimo ti sia piaciuto, cercare di coinvolgere pensieri e sensazioni di chi legge è uno dei piaceri più grandi dello scrivere di eros

      Michele

      28 aprile 2013 at 10:17

  4. Per adesso un Like alla copertina

    sentimental

    28 aprile 2013 at 10:06

    • grazie, in effetti quando ho trovato quell’immagine ho pensato quasi fosse stata scattata apposta per me e il mio racconto

      Michele

      28 aprile 2013 at 10:08

  5. Reggerà il mio cuore?…Certe scarpe fanno un male cane
    Ti leggerò tra un po’

    Intanto ti lascio ad una deliziosa domenica
    Senty

    sentimental

    28 aprile 2013 at 10:04

    • ahahah coraggio, fallo reggere, e lo so, certe scarpe sono davvero imperdibili, soprattutto quelle protagoniste del racconto, che in effetti sono decisamente bellissime (e realmente in negozio)

      Michele

      28 aprile 2013 at 10:08

  6. Non potevo mancare!
    🙂
    Bellissimo, intenso ed originale!
    Complimenti!
    (belle scarpe!)

    itacchiaspillo

    27 aprile 2013 at 08:11

  7. Lo leggo, ma dalla copertina…A Roma se dice “Robba forte!” Le scarpe: mitiche!

    fulvialuna1

    26 aprile 2013 at 22:49

    • Hahaahah si è robba parecchiotto forte in effetti 🙂

      Michele

      26 aprile 2013 at 22:50

      • Letto! Roba forte ad alto tasso erotico! Cavolo! ma guarda caso un racconto dove si parte da un paio di scarpe rosse, e con tacco…il feticcio preferito degli amanti dell’eros e dell’erotico, non poteva essere da meno chi li vende. Complimenti Michele, se è fantasia pura ne hai da vendere, se è un’esperienza, molti uomini ti invidieranno.

        fulvialuna1

        28 aprile 2013 at 17:38

        • hahaah beh diciamo che c’è molta fantasia e qualche sensazione e emozione reale 😉

          Michele

          28 aprile 2013 at 17:41

  8. Foto bella, racconto poi ti dico….

    elinepal

    26 aprile 2013 at 19:13

    • Ok grazie 🙂
      Atrendo curioso

      Michele

      26 aprile 2013 at 19:14

      • atrendi?

        elinepal

        26 aprile 2013 at 19:14

        • Hahaha maledetto correttore dell’iPhone 🙂
          Attendo attendo

          Michele

          26 aprile 2013 at 19:20

          • Si legge velocemtente, del resto non è molto lungo ed è scorrevole e in riferimento al “correttore” … Ho trovato 5 accenti mancanti (in passò, sè, inginocchiò, slacciò, succhiò) … che non si dica che non ho letto attentamente

            raggioluminoso

            29 aprile 2013 at 00:46

            • Velocemente … 😀

              raggioluminoso

              29 aprile 2013 at 00:47

            • E dire che l’ho riletto più volte. Mannaggia qualcosa sfugge sempre.
              Grazie 🙂

              Michele

              29 aprile 2013 at 00:48

              • Ti capisco eccome, a me succede più che a te. La risposta sta nel funzionamento del nostro cervello che riporto anche se vecchia e quindi,m potendo leggere lo stesso, il cervello non ci fa vedere gli errori: Sneocdo uno sdtiuo iglnese, non irmptoa cmoe snoo sctrite le plaroe, tutte le letetre posnsoo esesre al pstoo sbgalaito, imnptortane sloo che la prmia e l’umltia letrtea saino al ptoso gtsiuo, il rteso non ctona. Il cerlvelo è comquune semrpe in gdrao di decraifre il pzuzle, pcheré non lgege ongi silngoa ltetrea, ma lgege la palroa nel suo insmiee… vstio?
                Un forte abbraccio per te e buona settimana!
                PS: però almeno sai che ho prestato molta attenzione alla lettura 😀

                raggioluminoso

                29 aprile 2013 at 13:40

                • hahaah com’è vero 🙂
                  e ho apprezzato molto l’attenta lettura, ora manca solo un bel resoconto dei pensieri e emozioni suscitate dalla lettura 😉

                  Michele

                  29 aprile 2013 at 13:47

                • Visto che ho fatto errori anche io che ho scritto m al posto di non…. meglio che non legga altro … e sto ridendo e …. ancora un abbraccio 😀

                  raggioluminoso

                  29 aprile 2013 at 13:49

                  • hahahahaha
                    finchè si ride va sempre tutto alla grande, abbraccio a te (e ti aspetto in negozio a provare un bel paio di scarpe) 😉

                    Michele

                    29 aprile 2013 at 13:55

                    • Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh sto ridendo forte!!! 😀

                      raggioluminoso

                      29 aprile 2013 at 18:54

                    • Hahhaha attenta a non esagerare 😉

                      Michele

                      29 aprile 2013 at 18:57

  9. …letto, in un baleno….
    ….piaciuto, in un modo inesprimibile….
    …………………………………………………
    BRAVOOOOO

    🙂

    bad girl

    26 aprile 2013 at 18:24

  10. beh, da quando sono sul blog annaspo nella lettura…ma ho qualche giorno di festa 🙂 per ora bella foto

    ludmillarte

    26 aprile 2013 at 18:03

    • Ah beh allora non hai scuse 😉
      Concordo la foto è piaciuta molto anche a me. Perfetta come copertina per questo racconto. Quasi fatta apposta

      Michele

      26 aprile 2013 at 18:06

      • ho appena visto che non è poi una lunga lettura. andate gente, andateee! 🙂 (anche al negozio eh!)

        ludmillarte

        26 aprile 2013 at 18:08

        • Hahahaha no no e un racconto breve 🙂

          Michele

          26 aprile 2013 at 18:18

          • e bravo michele… te l’avevo detto che avrei perso il conto. noto un blu che ritorna mascherato da rosso 😉

            ludmillarte

            27 aprile 2013 at 12:56

            • Hahaha bell’occhio 😉
              Mi piacciono le lettrici attente

              Michele

              27 aprile 2013 at 12:58

  11. l’ultima frase, il tuo dubbio…mhhh!!! perché? ..ci giochi qualche demoniaco scherzetto, forse?

    germogliare

    26 aprile 2013 at 16:10

    • Hahaha beh se leggi il racconto lo capisci il dubbio 😉

      Michele

      26 aprile 2013 at 16:20

  12. Devo ritagliarmi un pò di tempo…ce n’è sempre troppo poco!!! Ma se riesco a leggerlo poi ti dico, eh!?! 😉

    • Sicuro. Con piacere. Serve un paio di forbici? 😉

      Michele

      26 aprile 2013 at 15:21

      • Oh caro mio…bastassero un paio di forbici!!! Era tutto più semplice quando vivevo con mamma…ma il tempo passa e ora devo far da me, e non solo per me!!! 🙂

        • Eh già. Il tempo è sempre la cosa più preziosa e più risicata 🙂

          Michele

          26 aprile 2013 at 15:24


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: