Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Diecirighe

with 30 comments

10righe

Questa sera si veleggia verso Firenze, per la presentazione domani del primo volume di Microracconti dal titolo “diecirighe”, e con mia viva e vibrante soddisfazione (mi crozzizzo un po’) ci saranno alcuni dei miei micro all’interno.
Un microracconto è un racconto che si snoda in sole 10 righe di facebook (con tolleranza di due causa le differenti visualizzazioni secondo il browser) e decisamente un modo divertente per condensare storie e pensieri.
Per chi fosse interessato a curiosare il gruppo si chiama Microracconti segreti, e ha anche un blog:
http://www.10righesolo10.it/

Per cui se qualcuno di voi domani si trovasse casualmente a Firenze è invitato a fare un giretto al teatrino del Gallo, tra le 11 e le 12,30.

 

Spiato (tema: non era tutto come sembrava)

Entrò in casa sbattendo la porta dietro di se e appoggiandosi allo stipite. Emise diversi lunghi sospiri, ma ormai era fatta. Tocco in tasca per la centesima volta, sì! C’era. Era stata dura, altro che James Bond. Nella vita reale recuperare informazioni da un contatto sotto copertura era decisamente meno cinematografico e immensamente più rischioso. Ma era certo di aver seminato gli inseguitori. Si avviò verso la cucina, ma una strana sensazione non lo abbandonava. Era quel sesto senso, che gli aveva salvato più volte la vita. Si guardò bene intorno, c’era qualcosa di strano, di fuori posto. Ispezionò bene la casa, e fu così che scoprì che non era tutto come sembrava! Era spiato, inesorabilmente spiato. Aveva una microspia in casa! Lo scoprì quando trovò un microimpermeabile appeso a un chiodino.

 

Advertisements

Written by Michele

18 maggio 2013 a 10:25

30 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. incredibile, piacere : dodicirighe! 😀
    grazie per essere passato, direi che è un segno! 😉

    curi – dodicirighe

    Curi

    20 maggio 2013 at 12:08

  2. Buona domenica, sicuramente sarà stata una esperienza interessante!
    P.s: mangiato una bella fiorentina?

    (al_nick_ci_penserò!)

    19 maggio 2013 at 11:52

    • Ciao. Ah stiamo leggendo i microracconti al megafono girando le piazze di Firenze. Se non ci arrestano è fantastico.
      Ma niente fiorentina per ora

      Michele

      19 maggio 2013 at 14:49

      • eheheheh bello! vero la domenica è ancora in corso 😉 buona lettura!

        (al_nick_ci_penserò!)

        19 maggio 2013 at 14:52

  3. L’ha ribloggato su SARA ALLUREe ha commentato:
    io ribloggo perchè la trovo un ottima iniziativa…..B R A V I….

    saravj

    18 maggio 2013 at 18:55

  4. Complimentoni a tutti! Io sono troppo logorroica, in 10 righe non riuscirei mai a scrivere niente 😀

    Emily

    18 maggio 2013 at 15:35

    • Ah lo pensavo anch’io. Basta provare poi è troppo divertente

      Michele

      18 maggio 2013 at 15:36

  5. Complimenti, chi ti ferma più? 😉

    fulvialuna1

    18 maggio 2013 at 13:19

  6. complimenti! 🙂

    lella

    18 maggio 2013 at 12:54

  7. Grande!!!!

    solounoscoglio

    18 maggio 2013 at 12:27

  8. Bravo Michele…..quanto mi sarebbe piaciuto essere presente!!!!

    Ti chiedo un favore: puoi fare un brindisi al mio posto?
    e.. se puoi, anche tre……
    e ovviamente berli alla mia e vostra salute!!!!!!!
    Auguro a te e chi sarà presente una splendida serata,
    vi penserò….
    e parteciperò
    bevendo acqua nel flute…..
    😀

    bad girl

    18 maggio 2013 at 12:07

  9. In bocca al lupo, complimenti, facci sapere e postamo qualche pzzetto di racconto 😉
    Anche un mio racconto è pubblicato in una raccolta di racconti brevi, il cui libro verrà presentato alla fiera del libro di torino. Ma non è niente di che 😉

    Calipso la Liberidea

    18 maggio 2013 at 11:23

    • Grazie. E complimenti anche a te.
      Farò ancora qualche post con i microracconti 🙂

      Michele

      18 maggio 2013 at 11:26

  10. Ma complimenti!!! 🙂

    itacchiaspillo

    18 maggio 2013 at 10:50

  11. L’ha ribloggato su I tacchi a spilloe ha commentato:
    Rebblogo perchè ci sono anche io nel libro!!!
    e la cosa è incredibile in effetti! (si chiama botta di culo…)
    Vi invito anch’io ad andare a Firenze al teatrino del Gallo, anche se per impegni improrogabili non potrò essere presente.

    In attesa (tema: Che noia)
    Sto qua ad aspettare. Impugno il mio Barrett M82 e aspetto.
    Fare il cecchino è un lavoro noioso.
    Ecco, la tenda si muove! No… è solo la sua stupida puttana.
    Quella che gongola e scondizola quando lo vede arrivare.
    Quella che lo fa tenere sveglio la notte. Beato lui. Io qui non dormo.
    Ti affaccerai prima o poi. Uscirai ancora da quel maledetto buco. Devo solo aspettare, e aspettare ancora.
    Me li devo guadagnare quei diecimila euro. Lei me li ha promessi. Ha detto che si deve vendicare. Costa cara la vendetta. La porta si apre. Aspetto ancora.

    itacchiaspillo

    18 maggio 2013 at 10:44

  12. Complimenti e in bocca al lupo!
    Gabriele

    ilnotiziabile

    18 maggio 2013 at 10:28


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Debs and the City

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Il benessere secondo Sara

Mens sana in corpore sano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: