Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Pensieri, ma quanti pensieri?

with 22 comments

Non restare chiuso qui
pensiero
riempiti di sole e vai
nel cielo
cerca la sua casa e poi
sul muro
scrivi tutto ciò che sai
che è vero

I pensieri, che cosa strana i pensieri. A volte quando si cerca di comprendere davvero cosa pensi chi ti sta di fronte, rischi di esagerare. Soprattutto quando si parla di uomini e donne, che hanno livelli di pensiero spesso tremendamente differenti.
Troppo spesso l’idea dei pensieri altrui è erronea, o fuorviante.

Il pensiero di Lei:
Ma quanto è strano oggi. Eravamo d’accordo per un aperitivo al bar., e visto che sono stata tutto il pomeriggio con le mie amiche a fare shopping, ho pensato che era colpa mia, sono anche arrivata un po’ in ritardo, ma lui non mi ha detto nulla, nessun commento.
Anche la nostra conversazione non è stata un granché, diversamente dal solito.
Non era così ironico, brillante come sempre. Non ha nemmeno colto un paio di battute.
Allora gli ho proposto un luogo più tranquillo ed intimo e siamo andati in un bel ristorante romantico, ma mi chiedo così tanto perché lui ha continuato ad essere strano, come fosse assente.
Ho cercato di rallegrarlo, di farlo sorridere, poi ho iniziato a chiedermi se poteva essere colpa mia oppure no.
Alla fine non ho resistito e gli ho chiesto se stava male, e se era a causa mia, ma lui ha risposto che io non c’entravo, però non mi ha per nulla convinta.
Tornando a casa, in macchina, gli ho detto che lo amo tanto, che è la mia vita, ma lui si è limitato ad abbracciarmi, a stringermi e baciarmi senza dire parola, come continuasse ad avere brutti pensieri.
Non so proprio spiegarmi il suo comportamento, non ha detto nulla, non mi ha detto che anche lui mi ama, sono proprio preoccupata, di brutto!
Finalmente siamo arrivati a casa mia, ma ero convinta che lui mi volesse lasciare, che fosse stanco di me.
Ho provato quindi a parlare, ma nulla da fare, lui ha acceso la tv ed ha iniziato a guardarla, come assorto nei suoi profondi pensieri, ero certa che stesso ormai cercando di annunciarmi che tutto era finito.
Alla fine mi sono quasi arresa ho provato a baciarlo ancora e, con mia grande sorpresa, ha iniziato a baciarmi anche lui, a rispondere appassionatamente alle mie carezze, e così abbiamo fatto l’amore, intensamente, anche se, secondo me, continuava ad essere distaccato, come lontano da me con il pensiero.
Ho cercato di parlare della nostra situazione un’altra volta, di quanto accaduto, degli eventuali problemi, ma lui si è addormentato subito.
Allora mi sono messa a piangere, silenziosamente, ed ho pianto a lungo, durante la notte finché mi sono addormentata anch’io.
Sono sicura che lui stesse pensando ad un’altra, così la mia vita è un vero disastro.

Il pensiero di Lui
Cazzo, la Juve ha perso, eliminata dalla champions, che giornataccia.
Meno male che almeno ho trombato.

 

Annunci

Written by Michele

8 giugno 2013 a 10:28

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , , ,

22 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Ahahahahahah! Colpita e affondata! 😀

    ellagadda

    10 giugno 2013 at 12:25

  2. Ho letto tutto con grande simpatia – in realtà in questo post c’è una grande verità che si chiama: differenza di genere, che esiste anche nell’eloquio e nel pensiero. Mi limito a fare un piccolo esempio: la parola “ascoltare” per lui è sinonimo di “sentire” e per lei è sinonimo di “comprendere”. Hai fatto una splendida analisi – bravissima.
    Un forte abbraccio per te

    raggioluminoso

    9 giugno 2013 at 16:11

  3. E no! La Juve allo stesso piano della “scopata” (si dice a Roma un pò volgarmente)! Nel senso meglio la seconda e chi se ne frega della prima. Oh stì uomini non cambiano mai.

    fulvialuna1

    8 giugno 2013 at 22:16

  4. Mmm no mi spiace. Non ci siamo.
    Io avrei stroncati subito mandandolo a quel paese e dicedogli ” ho capito che vorresti fare altro. Fallo e basta e la prossima volta evita di prendermi per i fondelli”.
    E lui avrebbe attaccato dicendo che lo mortifico che ha scelto me che qualsiasi cosa faccia é errata. Ed io avrei concluso dicendo ” se volevi una bionda frangettata hai sbagliato “.
    Lui restava incazzato io anche.

    ^___^

    pepe

    8 giugno 2013 at 20:25

  5. Faccio bene io a seguire la mia squadra di pallacanestro: Forza Dinamo!
    (Abbasso il calcio)

    ciao
    .marta

    tramedipensieri

    8 giugno 2013 at 17:19

  6. Hahahaha, un pezzo bellissimo! E anche piuttosto veritiero 😀

    Emily

    8 giugno 2013 at 17:01

  7. Di solito arrivata ad un tot di seghe mentali, col cavolo che gliela si darebbe!

    nanalsd

    8 giugno 2013 at 14:13

  8. ahahahh 🙂
    è esattamente così! 😀

    itacchiaspillo

    8 giugno 2013 at 10:35

    • hahahaha quasi 😉

      Michele

      8 giugno 2013 at 10:37

      • ahhahahah no, no, possono peggiorare solo i film di lei.

        o la juve potrebbe vincere e rendere la giornata meravigliosa ad entrambi! 🙂

        itacchiaspillo

        8 giugno 2013 at 10:40

        • Hahaahha già. Decisamente
          Oppure potrebbero sentire di sfuggita l’opera su una panchina davanti al l’arena. O qualcosa di ugualmente appassionante

          Michele

          8 giugno 2013 at 10:49


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: