Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Firma

with 38 comments

Idrofobina vegetale
bevo per dimenticare il mal di mare
viscerale
che questo mondo mi da

Stamattina, lungo il breve tragitto che separa casa mia dal negozio, ho trovato il solito tavolinetto per una delle tante raccolte di firme, che altro non sono generalmente che un sistema per spillare grano agli imprudenti passanti.
Solitamente alla classica domanda iniziale rispondo con un secco: no, grazie! E continuo il tragitto.
Stavolta la frase di esordio del “firmaiolo” mi ha un attimo spiazzato, perché il giovine ha esordito con un: “buongiorno maestro, posso farle una domanda?”
È stato il “maestro” che mi ha un attimo bloccato a pensare (e l’incauto ha immaginato che fosse un assenso a sentire le sue ragioni).
In verità mi stavo chiedendo: Ma maestro di che? Elementare? Di vita? Geppetto? O forse grande maestro Jedi? (chissà, magari la barna mi fa somigliare al vecchio Obi Wan).
Così, il no-global chic, era abbigliato molto grunge, peraltro griffato (ecco dove finiscono i soldi che raccolgono con le firme), mi ha apostrofato felice con un: “la prego, ci aiuti anche lei, una firma contro il nucleare per la salvezza di tutti”
Alchè, con un bel sorrisone, gli ho risposto: “hai sbagliato tutto, io sono per la distruzione dell’umanità!”
E me ne sono andato lasciandolo di sasso, felice per la mia buona azione quotidiana…
Perché se siamo tutti figli di dio, io sono certo di essere stato adottato…

 

Annunci

Written by Michele

26 giugno 2013 a 14:03

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , ,

38 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. avevi gia’ fatto colazione? perche’ secondo me dopo un ottimo cappuccino e un croissant per palati fini avresti reagito diversamente 🙂

    amalia amelia (a.b.)

    24 luglio 2013 at 22:59

    • Hahaha dici? Eh no no ce ne volevano tre almeno croissant

      Michele

      24 luglio 2013 at 23:01

  2. Ah! Conoscevo uno che a quelli della raccolta fondi per l’AIDS rispondeva: “Non ti conosco, ma so che quando ti drogavi non venivi a rompere i coglioni a me, non vedo perchè devi farlo ora”.

    annam11

    28 giugno 2013 at 17:48

  3. Fantastica! Da una parte fanno pure tenerezza, soprattutto d’inverno, fuori per ore, ma dall’altra, sono di un invadente insopportabile…

    annam11

    28 giugno 2013 at 17:46

  4. La tua risposta la conserverò perché sono certa che servirà… 🙂

    sabby

    27 giugno 2013 at 14:57

  5. ahhah ahha mi hai fatto venire in mente le tefonate (troppe) che fa una ditta di telefonia alla quale quando mi trovo di buon umore rispondo nei modi più disparati a volte riattaccano loro.. 😀

    tramedipensieri

    26 giugno 2013 at 20:39

    • Ahahaha già. Io una volta ho risposto che era una scena del crimine. Come in CSI 🙂

      Michele

      26 giugno 2013 at 20:41

  6. Maestro Michele, ma anche lei ha quel neo a forma di trifoglio, lì sul petto? Sa, forse siamo figli separati alla nascita 🙂

    germogliare

    26 giugno 2013 at 18:52

    • Hahaha no non mi pare 🙂
      Anche se nei ne ho proprio tanti. Sparsi un po’ ovunque

      Michele

      26 giugno 2013 at 18:53

  7. Sei proprio un discolo. Però, sentirti chiamare maestro, ti ha fatto piacere, eccome se…
    Ciao, al prossimo banchetto si porta birra e noccioline

    Hasta la vista
    Senty

    sentimental

    26 giugno 2013 at 18:42

    • Hahaha decisamente discolo 😉
      Ah con birra e noccioline firmo tutto

      Michele

      26 giugno 2013 at 18:43

  8. ahahahahahhaah

    (al_nick_ci_penserò!)

    26 giugno 2013 at 18:08

  9. Risposta grandiosa! Devo inventarmi anche io qualche uscita di questo genere 😀

    Emily

    26 giugno 2013 at 17:01

  10. Fantastico! Bravo bravo bravo! Rompono troppo i cog…..

    corvobianco213

    26 giugno 2013 at 16:00

  11. Questi tizi dei banchetti (che io odio a prescindere) mi ricordan sempre Lucia Ocone quando per la Gialappa’s faceva la punkabbbestia… che però di notte dormiva al Ritz perché il papà le prenotava la suite, così stava tranquillo.

    Michele, Michele: mi strappi sempre dei gran sorrisi, veri.

    Balente

    26 giugno 2013 at 15:12

    • Ahhaha si si fantastica 🙂
      Eh nulla di meglio di un bel sorriso da strappare. Giusto appena dopo le mutandine di una ragazza direi

      Michele

      26 giugno 2013 at 15:24

  12. ahhaha. Grande.
    Però io non mi sarei fermata, manco se mi chiamavano Duca!

    pepe

    26 giugno 2013 at 15:12

  13. ahahahahaah!!!!! Spiazzare uno dei banchetti è un’arte, bravo! Pensa che a te hanno chiamato Maestro, a me, ero con mia figlia di 14 anni, rivolgendosi a lei, le hanno detto ” Chiedi a tua sorella se può firmare per noi? ” 😉
    Ehmmmm…non vorrei importunare, ma la versione originale cita “CITROSODINA GRANULARE” cambiata per motivi pubblicitari. A me però viene da cantarla solo così!

    chiaralorenzetti

    26 giugno 2013 at 14:58

  14. Cattivissimo te! 🙂

    itacchiaspillo

    26 giugno 2013 at 14:36

  15. Figlia di nessuno risolto il problema alla radice 😉

    luceombra76

    26 giugno 2013 at 14:32

  16. Io invece dico ai Testimoni di Geova, che vogliono salvare la mia anima, che ci tengo ad essere dannata 😛

    Diemme

    26 giugno 2013 at 14:24

    • Haahha quelli a casa mia non vengono più da anni. Da quando una domenica mattina ho aperto a due signore in mutande 🙂

      Michele

      26 giugno 2013 at 15:19

  17. Geniale. Mi sa che anche io sono stata adottata perché alle forme contro la droga dico che sono assolutamente favorevole all’utilizzo di qualsiasi sostanza…

    elinepal

    26 giugno 2013 at 14:08


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: