Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Capitano!

with 17 comments

Capitano

Ero perduto e solo, alla deriva, quando vidi una lunga nave nera all’orizzonte fui euforico.
Poi notai la bandiera nera, con il teschio e la paura mi avvolse.
Salii così a bordo e lo vidi, i nostri occhi si incrociarono, anzi, i miei e il suo, azzurro come il cielo, perché sul lato destro i lunghi capelli coprivano una nera benda, oscura come la nave e il suo mantello.
Scoprii poi che il suo cuore non era affatto nero, nonostante fosse un pirata aveva un animo puro, limpido.
Mi condusse con se, verso luoghi sconosciuti, facendomi volare con lui prima di tornare a casa, regalandomi libertà e fantasia, oltre a mille meravigliosi ricordi.
Ogni tanto, ancora oggi, mi affaccio alla finestra e guardo nel vuoto, pensando a lui.
Gridando intimamente: “fammi volare con te, capitano, senza una meta… indimenticabile capitan Harlock!

Il tema settimana nel gruppo microracconti: “il regalo del pirata” mi ha fatto ricordare la fanciullezza e partorire questo microracconto, come un ritorno a momenti in cui il solo scopo della vita era giocare e divertirsi, praticamente lo stesso cui aspirerei ora.
Ok probabilmente parte della mia mente ha mantenuto un’età decisamente adolescenziale, ma certi ricordi mi fanno insieme sorridere e commuovere, e persino venire la voglia di afferrare un mantello e una spada e tornare a fare il pirata!
E giocare, giocare ancora, sempre e comunque, persino giocare ancora al dottore!
E poi con il senno e l’esperienza di adesso, non farei più quello che guida l’ambulanza…

Annunci

Written by Michele

20 luglio 2013 a 13:57

Pubblicato su pensieri, racconti

Tagged with , , , , ,

17 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Guarda, ho letto fino in fondo perchè immaginavo dove andavi a parare; e sono sicura che faresti il dottore….
    Ma proprio quel bambino che è rimasto in te, fa di te l’uomo spiritoso, gioioso che sei.
    Buon fine settimana 🙂 (sei di turno sull’autoambulanza?)

    fulvialuna1

    20 luglio 2013 at 16:04

  2. Harlock!!! io lo adoro!!!

    17lastella

    20 luglio 2013 at 15:49

  3. che bei pomeriggi alla tv…non lo replicano mai!

    Martina

    20 luglio 2013 at 15:40

  4. E, non solo da vera Frilly, mi laica un sacco, ma se mi metti anche Corto Maltese, potrei chiederti il tuo piede 😀

    Daniela Pungitore

    20 luglio 2013 at 14:22

    • ahahahah corto poi, non era mica davvero un pirata, ma da fumettarissimo prima o poi qualcosa scrivo sicuro 😉
      (il piede non me l’hanno mai chiesto, potrebbe essere una nuova emozione) ahaha

      Michele

      20 luglio 2013 at 14:23

  5. E sempre lì andiamo a parare, eh?? 😀

    stephymafy

    20 luglio 2013 at 14:09


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: