Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

La Petite Princess

with 35 comments

Ho perso le parole
eppure ce le avevo qua un attimo fa,
dovevo dire cose
cose che sai,
che ti dovevo
che ti dovrei

Lamentavomi nel post precedente di un’assenza di ispirazione per la scrittura, in realtà poi sono invece riuscito, oltre che a stupidizzare un solito post, anche a terminare un racconto che avrei dovuto finire già da un po’: “La Petite Princess”, un racconto, come sempre erotico, ambientato nella Napoli napoleonica.
E che ammetto mi ha dato una certa soddisfazione finire.
Per chi fosse curioso lo trovate qui: https://dl.dropboxusercontent.com/u/4901175/La%20Petite%20Princess.pdf
E anche tra i racconti in pdf scaricabili a lato qui nella pagina del blog.
E ora via al lavoro con gli altri, perché come sempre la mente è molto più rapida delle dita, poi visto che io scrivo con solo due dita, indice sinistro e medio destro (non chiedete perché, sono i misteri inesplicabili dell’universo), non sono certo un granché come dattilografo.
Però apprezzerò naturalmente qualsiasi commento o critica al suddetto, anche perché la protagonista femminile vive praticamente una sua quasi prima volta.
Chissà se voi vi ricordate bene della prima volta che avete fatto sesso?
Io sì, molto bene, ero giovane, un ragazzino, era notte, era buio, ero spaventato!
Ero solo!!!

 

Annunci

Written by Michele

27 agosto 2013 a 13:50

Pubblicato su pensieri, racconti

Tagged with , , , , ,

35 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Continuo a dire che ti devo leggere e non lo faccio mai. Ora non te lo dico, così ma gari è la volta buona.
    Comunque lo sai vero che ti invidio un po’ ? Forse dovrei aprire una cartoleria e dedicarmi alla scrittura. C’è posto di fianco al tuo negozio? Che a Milano non camperei..hihi
    Ps. Sempre con calma rispondo io!

    pepe

    28 agosto 2013 at 12:56

    • Ahha ma si magari è la volta buona davvero 🙂
      Beh con questa crisi negozi sfitti nella via principale ce ne sono. Prova 😉

      Michele

      28 agosto 2013 at 15:34

  2. Clap Clap Clap, stending ovation per il nostro sciusmen.
    Il superarsi fa parte di quel viaggio che ci consente di avere sempre nuovi orizzonti.
    Una sola curiosita’, hai un correttore di bozze personale o editi cosi’ out of the bleu?

    Daniela Pungitore

    27 agosto 2013 at 20:36

    • Eh no no un bravo correttore serve sempre 🙂
      Assolutamente indispensabile

      Michele

      27 agosto 2013 at 20:39

      • chissa’ quanto ti costa…

        Daniela Pungitore

        27 agosto 2013 at 21:14

        • Ah io pago sempre in natura 😉

          Michele

          27 agosto 2013 at 21:14

          • allora dovro’ chiedere al correttore se e’ soddisfatto del compenso..puoi darmi il numero please?
            Vorrei anche quello dell’Ussaro, ho una mia amica, tale Elisa, che mi ha detto di avere una missiva da recapitargli, pare sia molto breve 😀

            Daniela Pungitore

            27 agosto 2013 at 21:37

  3. Bello e un pò triste ma assolutamente capace di rendere l’emozione

    itacchiaspillo

    27 agosto 2013 at 18:14

  4. Chi mi togliera’ dagli occhi l’immagine del giovin Calibano impaurito nella notte buia?

    La mia prima volta.
    Visto che le harmonyrerie son a me estranee, non potevo desiderar di meglio: uno dei miei amici piu’ cari, colonna sonora strepitosa in sottofondo, ottimo cibo… e tante di quelle risate da far bagnare anche gli occhi.

    Balente

    27 agosto 2013 at 15:54

  5. ciao carissimo, tutto ok?

    per chi scrive roba erotica… usare il dito medio è un atto dovuto :mrgreen:

    TADS

    TADS

    27 agosto 2013 at 15:02

  6. mettici pure il manuale con le istruzioni della prima volta eh? ahhhaaaaa

    alexandremarie9

    27 agosto 2013 at 15:01

    • hahaahah no no non serve, sono ottimo istruttore 😉

      Michele

      27 agosto 2013 at 15:03

      • ma perchè le lezioni le fai tu?? ah bè allora… si è fatto tardi eh??? sai che c’è che sei simpaticissimooooo

        alexandremarie9

        27 agosto 2013 at 15:05

        • ahahaha lo so lo so, è che da piccolo sono caduto in un burlone! 🙂

          Michele

          27 agosto 2013 at 15:06

          • burrone no burlone, e lo vedi che ogni tanto l’italiano te lo dimentichi pure te, no, va non sudare a spiegarmi va, sono ignorante sai?

            alexandremarie9

            27 agosto 2013 at 15:09

            • hahaah guarda che è appunto una battuta 😉
              burlone (da burla, un burlone è un ironico, un simpatico umorista) 😉

              Michele

              27 agosto 2013 at 15:10

              • che figura che ho fatto Miche… ma anche con gli altri…. che faccio sparisco? sparisco!

                alexandremarie9

                27 agosto 2013 at 15:12

      • e perchè io non riesco ad aprire il file?

        alexandremarie9

        27 agosto 2013 at 15:07

        • strano, basta cliccare, è un pdf, dovrebbe aprirsi una nuova finestra, se non riesci avvisa che te lo invio via mail 😉

          Michele

          27 agosto 2013 at 15:08

      • diciamo che sei maestro in itinere 😉

        Daniela Pungitore

        27 agosto 2013 at 20:34

  7. Intenso e triste….molto bello Michele, sei davvero bravo!

    stephymafy

    27 agosto 2013 at 14:44


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: