Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Roma fugit

with 22 comments

Quanto sei bella Roma
quand’è sera
quando la luna se specchia dentro ar fontanone
e le coppiette se ne vanno via,
quanto sei bella Roma
quando piove…


In verità la preferisco anche se non piove, e per fortuna acqua ne ho presa pochina, anzi più che altro sole, giusto qualche spruzzo qua e là.
Ma la gitarella a Roma è stata decisamente piacevole, con il clou della festa anni 70 su un barcone sul Tevere assolutamente divertente.
Con l’immenso piacere di rivedere molti vecchi e cari amici nonché quello di conoscerne di nuovi e altrettanto simpatici.
Certo poi il mio look terrificante ha contribuito:
Basettoni anni 70… Ce l’avevo! (anche se ho dovuto sacrificare parte della mia barba, e mi son poi rivisto domenica per la prima volta da una vita senza barba, quando ho eliminato con un pizzico di nostalgia i basettoni). C
amicia bianca con colletto puntuto e aperta con catene alla Califano… Ce l’avevo!
Pantalone a zampa… Ce l’avevo!
Giacca di montone con pelliccia, che faceva immensamente pappone newyorkese… Ce l’avevo!
E la foto del suddetto abbigliamento ha raggiunto ben 72 mi piace sul mio profilo facebook (forse record della pista), anche se credo fossero più sinonimi di: mi fa morir dal ridere!
Dal punto di vista enogastronomico (uno di quelli che più mi premono di solito, lo ammetto) è stata una gita moto soddisfacente, con ottime mangiate e bevute, e con un piatto di paccheri cacio pepe e lardo di colonnata che oserei definire commoventi (alla Raspelli).
E come sempre, quando riparto a Roma, mi resta una immensa voglia di tornarci presto.
Senza contare naturalmente le sempre continue scoperte architettoniche e storiche che fanno parte di una tale visita…
Per esempio ho finalmente imparato che i Romani, per attaccare a fondo Cartagine… U
sarono la colla….

Annunci

Written by Michele

20 novembre 2013 a 13:44

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , ,

22 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Il Cogni ormai e’ un VIP, per vederlo rivolgersi alla sottoscritta.
    Accetto prenotazioni e pagameti in alimenti di varia natura 😀

    Daniela Pungitore

    21 novembre 2013 at 17:28

  2. Ma la domanda vera é “quanti kg hai messo su?” Hihi

    pepe

    21 novembre 2013 at 13:56

  3. ahahah la colla fantastico 😀
    Roma è Roma, è bellissima, una delle più belle città del mondo per me, ma purtroppo è diventata invivibile e i romani sono alquanto stressati (te lo dico da romana ;-))
    Però se magna sempre bene 😛

    Chiaretta

    21 novembre 2013 at 11:34

    • Ahhaha già. Se magna da dio.
      E adoro roma. Ci tornerei sempre

      Michele

      21 novembre 2013 at 11:34

  4. La colla?
    Contenta che la tua fuga romana sia stata piacevole, sò de parte, ma Roma è sempre Roma, e poi i romani…Ma ce ne sono ancora? Mha!!!!

    fulvialuna1

    20 novembre 2013 at 22:21

  5. Immo! 🙂

    Insenseofyou

    20 novembre 2013 at 15:29

  6. Idem

    elinepal

    20 novembre 2013 at 14:06

  7. Chi viene a Roma e non si fa sentire peste lo colga!

    Diemme

    20 novembre 2013 at 13:51


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: