Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

La mia Libreria

with 31 comments

la mia libreriaÈ una libreria antica la mia, abbastanza ampia, eppure così ricolma.
Libri in doppio strato, doppia fila verticale e persino stipati stretti  in orizzontale, un po’ come i miei pensieri e fantasie, sempre a occupare tutto lo spazio disponibile.
Eppure, sebbene appaia strapiena, riesco sempre a farci entrare ogni nuovo piccolo o grande volume, come se sapesse adattarsi a me, ai miei bisogni.
Perché in fondo accumulare libri è come far collezione di desideri, mantiene giovane e vitale.
È un po’ la mia DeLorean, una personale macchina del tempo con cui posso andare ovunque, perdermi nel tempo, nello spazio, a volte anche solo riguardando una copertina o rileggendo un titolo, è una parentesi al susseguirsi delle ore.
È uno spazio dotato di dimensione propria, dove i libri ammiccano, sorridono, urlano a volte o sussurrano, tutti pronti e desiderosi di raccontarmi una storia, o, come capita spesso, di farmela riascoltare ancora e ancora, perché ogni volta qualche nuovo particolare, qualche nuova sensazione e emozione si affaccia, perché il narratore, che altro non è in quel momento che la mia voc ementale che legge, è cambiato nel tempo, evoluto e ha nuovi processi mentali cui attingere nell’interpretazione.
Naturalmente vi regna il caos.
Così stuzzicanti libri erotici si accompagnano a fantasy, gialli storici a fantascienza, Libri di viaggi passati a volumi di ricette di cucina.
Puoi trovare Shakespeare che si accapiglia con la raccolta dei Fantozzi, oppure Martin a braccetto con Baudelaire e Neruda che chiacchiera con Tolkien.
Ogni tanto però appare una piacevole sequenza monocromatica, blocchi di rosso vivo o di oro dei romanzi della Nord, i bianchi fantasy Armenia, i piccoli vecchi cari millelire e le file di fumetti Bonelli, che vengono soprattutto relegati nei cassetti o nelle file di fondo più nascoste, schiacciati insieme.
Qua e là poi rifulgono piatti e coppette argentee di un vittorioso passato da golfista accanto alle orribili ma sempre preziose gambette di terracotta dei premi Eroxè.
La mia libreria è come me, puoi trovarci svago o cultura, seria meditazione filosofica o risata sguaiata, fantasia sfrenata di mondi incredibili o i cento modi per cucinare gli spaghetti.
In fondo la mia libreria è come la vita, basta saper cercare, avere voglia di sfogliare e non fermarsi mai alle prime pagine, e puoi trovare esattamente ciò che desideri per passare al meglio e con piacere e gioia il tuo tempo, in fondo sono un vero libridinoso.
Ma soprattutto mi accerto sempre che ogni libro che posseggo abbia il suo indice..
Altrimenti come farebbe a mettersi le dita nel naso?

Annunci

Written by Michele

23 novembre 2013 a 13:56

31 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. mmm… libri… abbiamo lo stesso feticismo

    JellyCandy

    26 novembre 2013 at 09:38

  2. … libri, insostituibili compagni di vita… io ho smesso di contarli!

    nunziassuntadaquale

    25 novembre 2013 at 10:12

    • ahahah come contarli? e poi secondo me a volte si moltiplicano da soli 😉

      Michele

      25 novembre 2013 at 10:34

  3. Quando entro come ospite in una casa nuova, la prima cosa che faccio, cercando inutilmente di non farmi notare, è sbirciare la libreria. Solo così riesco a capire chi ho di fronte e nella tua mi divertirei un casino.
    E ti ruberei tutti i fumetti di Bonelli che adoro, ma ti restituirei l’indice!!

    rossodipersia

    24 novembre 2013 at 20:54

  4. Come mobile è bellissima, ma io che ho più di venti metri di parete di libri come farei?!

    blogdibarbara

    24 novembre 2013 at 20:04

  5. Bellissima *-* Me ne sono innamorata!!

    alexhamla

    24 novembre 2013 at 17:40

  6. wow le librerie..se potessi starei ore a sbirciare tutti i libri
    Mi piacciono, li sfoglio, leggo le prime pagine giusto per capire se mi può piacere e semmai te ne chiedo uno in prestito!!
    Grazie Michele per essere passato dal mio blog
    A presto

    Alessandra

    24 novembre 2013 at 14:36

    • Grazie a te del passaggio qui.
      Si i libri hanno sempre un loro fascino irresistibile 🙂

      Michele

      24 novembre 2013 at 14:38

  7. Almeno tu li tieni in ordine! i miei libri hanno vita propria, non capisco bene come ma si spostano! 🙂

    LuceOmbrA

    24 novembre 2013 at 08:29

    • Ahah si si ci sono gremlin delle librerie che li spostano di notte 😉

      Michele

      24 novembre 2013 at 09:30

  8. La casa che ci somiglia… ma che poi, se condividiamo, assomiglia anche ad altri, e i nostri libri si accapigliano con libri estranei…

    Buona domenica! 😀

    Diemme

    24 novembre 2013 at 07:22

  9. Ci sei tu dentro la libreria…Ma le dita le metti nel naso?

    fulvialuna1

    23 novembre 2013 at 22:05

  10. Ahahahahahahaha! Vero “libridinoso” è bellissimo.
    Non avevo dubbi sul fatto che nella tua libreria ci si potesse trovare Shakespeare…

    tilladurieux

    23 novembre 2013 at 16:03

  11. Libridinoso è formidabile!

    itacchiaspillo

    23 novembre 2013 at 15:08


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: