Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Comico

with 20 comments

Rido, quando mi pare Rido
c’ho neanche voglia e Rido
e poi non Rido più
Rido, mi rigo i dischi e Rido
non sento l’eco Rido
son marce anche le pere
Rido, non c’è più posto e Rido
guardo una pizza e Rido
non si può mai sapere


A volte mi soffermo a pensare al dualismo tra comicità e tragedia.
Il mio primo impulso, il primo pensiero è verso il tragico, in fondo sono un amante delle opere di Shakespeare e principalmente delle sue irrinunciabili tragedie, e come vorrei poter giungere anche solo una volta ad un siffatto livello di poeticità sublime.
Ma alla fine non c’è niente da fare, cedo al comico,.
Già la carne, secondo me, è concepita in fondo in maniera comica, e io mi sono sempre sentito molto carnale, oltreché spirituale.
L’umorismo, la risata, l’allegria e l’ironia, dopo poche righe di tragico, mi prendono per le braccia (qui ci stava anche una battuta più forte, ma ve la risparmio) e via. Anche il discorso più serio, tragico e impegnato rischia di finire in burla.
Per carità, non cambierei mai il mio modo di vivere, questa mia più o meno insostenibile leggerezza dell’essere, il fatto cioè di riuscire a sorridere, a “umoreggiare” (se non invento un termine nuovo ogni tanto, così che openoffice me lo sottolinei in rosso, non sono contento) in quasi ogni occasione.
Anche a costo di sentirmi dare del superficiale o peggio del cretino molto spesso. Certo, si dice che in fondo il comico sia solo il tragico visto di spalle, ma allora temo di dare sovente le spalle al mondo.
Oltre tutto, parlare nel sonno credo sia abbastanza normale, ma io riesco a sorridere pure nel sonno (così mi è stato riferito da fonti abbastanza attendibili). E poi è indubbio che sorridere è la seconda miglior cosa che si possa fare con le labbra, e a quelli che si domandano come possa fare a essere così, beh non è proprio colpa mia… è che da piccolo sono caduto in un burlone!

Advertisements

Written by Michele

28 novembre 2013 a 14:40

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , , ,

20 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. adorabile! 🙂

    menteminima

    30 novembre 2013 at 13:45

  2. Ad una bella risata che mi scopre i denti dell’ anima non rinuncio mai
    Un sorriso festivo da
    Mistral

    ombreflessuose

    30 novembre 2013 at 10:12

  3. Gente lieta il ciel l’aiuta! 😀

    Diemme

    30 novembre 2013 at 10:03

  4. sei l’amico ideale..quello che sa sempre trovare un buon motivo per sorridere..
    macchè superficiale..ce ne fossero di persone come te!!

    Alessandra

    29 novembre 2013 at 06:24

  5. Meno male che qualcuno ride…Non mi piacciono i tipi seri, si danno troppe arie e a volte sono anche musoni. Meglio essere più leggeri e più simpatici con qualche sana risata. Isabella

    tachimio

    28 novembre 2013 at 19:19

    • Ah senza dubbio. Il sorriso in me e praticamente incorporato 🙂
      Un sorriso

      Michele

      28 novembre 2013 at 19:20

  6. Ironia ed autoironia sono le carte vincenti della vita, attenzione pero’ a non eccedere. Il riso abbonda nella bocca degli stolti. Ma, a te piace il riso? 😀

    Daniela Pungitore

    28 novembre 2013 at 17:21

  7. Beh ma non c’è mica contraddizione tra le due cose. In primo luogo perchè chi non sa ridere non è una persona seria, in secondo luogo perchè entrambe ruotano attorno ad un certo “sentire” ed in terzo luogo perchè lo dico io e io ho sempre ragione.

    tilladurieux

    28 novembre 2013 at 15:17

    • eh già, e come diceva l’assessore cangini:
      i fatti ti cosano!

      Michele

      28 novembre 2013 at 15:18

      • Michè sei la risposta al commento più veloce del west! Tocca stare attenti.

        tilladurieux

        28 novembre 2013 at 15:19

        • Hahaah potere della mia app wordpress per iPhone 🙂
          Trilla al volo

          Michele

          28 novembre 2013 at 15:20

  8. sei davvero simpaticissimo…..e fai bene, è molto meglio cercare di prenderla in questo modo, ci si arrabbia di meno e si affrontano meglio le varie vicissitudini 😉

    Silvia

    28 novembre 2013 at 15:08

    • eh sì, decisamente, poi sai com’è, quando di qualcuno dicono: è simpatico 🙂 hahaha

      Michele

      28 novembre 2013 at 15:09


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Debs and the City

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Il benessere secondo Sara

Mens sana in corpore sano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: