Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Caffè? Te? Me?

with 33 comments

Caffè? Grazie, ma non ne voglio questa sera.
Lo so, vado a dormire presto,
oppure salto il pasto e scappo via

Il caffè, profumata e desiderabile miscela, che da sempre è una di quelle cose che resta un mistero per me.
In effetti mi piace molto, però non provo mai quel “bisogno” di caffè che vedo pervadere la maggior parte delle persone che mi circondano, io in verità a casa nemmeno ho mai posseduto una caffettiera, non mi piace il caffè fatto con la moka, e sono quindi solito bere caffè quasi esclusivamente dopo cena, al ristorante, e qualche volta al bar, nel pomeriggio, generalmente poco dopo aver aperto il negozio.
Solo di recente ho investito in una magnifica macchina iperespresso Illy da tenere in casa, e devo ammettere che da quelle capsule esce un gran bel caffettino, anche se continuo a berne saltuariamente in casa.
Eppure è innegabile che mi piaccia, ma non ne sono “addicted” come direbbero gli anglosassoni.
In effetti mi rendo conto che su di me nulla è mai diventato davvero un vizio irrefrenabile, nemmeno il fumo ha mai fatto presa.
Ho fumicchiato qualche sigaretta da ragazzo, ma mai ho preso il “vizio”, e lo stesso vale certamente per alcuni piccoli “assaggi” di sostanze proibite, che possono essermi persino piaciute ma mai da farmene sentire un bisogno insopprimibile.
Che io sia immune all’assuefazione? O forse sono sempre così tante le innumerevoli voglie che mi aggrediscono quotidianamente che nessuna di esse potrà mai esercitare davvero un predominio assoluto sulle altre.
Certo che l’espresso del caffè al bar (specialmente quando trovo l’Illy) è decisamente eccellente, soprattutto se poi mutato in “bicerin” alla torinese (per chi non lo conoscesse si tratta di una delizia immane, di caffè e cioccolata fondente, la perfezione è tuffare un gianduiotto nella tazzina di caffè appena fatto).
Ma non va mai dimenticato che diffusi studi scientifici hanno comprovato che il caffè bollente riduce di due terzi la potenza sessuale di un uomo…
Prima gli brucia le dita e poi la lingua…

 

Advertisements

Written by Michele

16 gennaio 2014 a 14:24

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , ,

33 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Anche io trovo che il caffè Illy sia buono, decisamente forte ma buono e però io sono addicted a tutto, anche alla simpatia 🙂
    Un sorriso serale. Lila

    lilasmile

    18 gennaio 2014 at 22:14

  2. A Verona c’è un incantevole bar che fa il “macchiatone”. Io quando prendo il caffè al bar lo ordino sempre “macchiato caldo”. La prima volta che entrai in quel posto, tanti anni fa, e mi dissero se intendevo “macchiatone” risposi che sì, ovviamente intendevo un bel macchiatone. Nella mia ignoranza intendevo “grande tazza di caffè macchiato caldo”, invece era tutt’altro… goduria allo stato puro 😛

    Scribacchina

    16 gennaio 2014 at 20:26

  3. uhm sarebbe troppo facile dire che potrei averlo scritto io questo post: nessuna moka a casa, caffèsolo al bar, illy forever (ma anche il breda ha il suo perchè), nulla mi porta all’assuefazione, apparte scrivere e baciare…

    itacchiaspillo

    16 gennaio 2014 at 19:50

  4. Dopo aver letto il risultato dello studio scientifico ho capito perchè non bevi il caffè….Ma vale solo per gli uomini? Credo di si, visto che io ne bevo tanto ma….
    Sei mitico come sempre (a me piace “solo” quello della moka e Spelndid) 🙂

    fulvialuna1

    16 gennaio 2014 at 18:19

  5. Ciao! Ti ho nominato per lo Shine On Award.
    Se ti interessa passa da me per vedere di che si tratta.

    Paola

    16 gennaio 2014 at 16:52

    • ShOA? vorrai mica eliminarmi con soluzione finale? ahahaha
      okj passo passo 😉

      Michele

      16 gennaio 2014 at 16:54

      • ahahaha potrebbe funzionare per il tuo raffreddore 😛

        Paola

        16 gennaio 2014 at 16:58

        • ahhaah beh mi pare un pelo drastica come soluzione 🙂
          opto per il fazzoletto, e al limite un rum caldo questa volta 😉

          Michele

          16 gennaio 2014 at 16:59

          • Eccessivamente drastica
            Ma sei tu che hai fatto uscire sta parola
            Sempre casini combini :-)))

            Paola

            16 gennaio 2014 at 17:11

            • Hahaha moi? Ma se son un lupo taaaanto buonino io

              Michele

              16 gennaio 2014 at 17:12

              • Ma se ti spunta il mantello rosso dalla bocca ahaahha

                Paola

                16 gennaio 2014 at 17:14

                • Hahaha dimentico sempre di spogliarle prima di mangiarle le fanciulle sperse nel bosco 🙂

                  Michele

                  16 gennaio 2014 at 17:15

  6. Sei fortunato… Prima o poi la mia dipendenza da caffé mi brucerà l’apparato digerente, haha.

    Emily

    16 gennaio 2014 at 15:52

    • Ahhaha prova ogni tanto con quello shakerato allora 😉

      Michele

      16 gennaio 2014 at 15:53

  7. insomma Micheli’, addicted? avoja se lo sei ma non e’ questa la sede per parlarne.
    Pciu’

    FuRminella bella 🙂

    Daniela Pungitore

    16 gennaio 2014 at 15:18

  8. Il bicerin è una delle meravigliose delizie torinesi che tutto ha fuorché il delizioso sapore e profumo del caffè. Ora che mi fai pensare, sto giusto partendo per Torino! Ne berrò uno alla tua salute 🙂

    chiaralorenzetti

    16 gennaio 2014 at 14:31

    • eh bevilo bevilo, è troppo buono 🙂
      buon viaggio

      Michele

      16 gennaio 2014 at 14:32

      • Grazie mille. Una bella occasione per passare qualche ora con una amica e partecipare ad uno “art speed date radiofonico” della trasmissione Caterpillar a Palazzo Madama. Non so bene come sarà, vedremo :9

        chiaralorenzetti

        16 gennaio 2014 at 14:35


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Debs and the City

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Il benessere secondo Sara

Mens sana in corpore sano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: