Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

che Barba che Noia, che Noia che Barba

with 38 comments

barbaNo, non mi sono Mondainizzato H24, però oggi diletto nel discettare di noia.
La noia, quale tremenda, triste e orribile parola.
E quando si sente scivolare la noia addosso, quando la malefica si insinua sottile e inesorabile in te, si manifesta la sensazioni di non fare abbastanza, di non vivere abbastanza intensamente e di sentirsi sfuggire sempre di più qualcosa, forse irraggiungibile.
E tutto questo tedio partorisce il vizio, soprattutto il vizio.
Succede così che la noia, sovrastando i pensieri e la mente, dà il via alla fantasia e, in questi casi, il corso delle mie fantasie devia quasi inevitabilmente sulla sessualità, sulla passione, sulla carnalità più profonda e i desideri più oscuri e libertini, praticamente sesso allo stato puro, brutale, senza quasi spazio o desiderio per i sentimenti.
Una semplice istintiva passione priva di conoscenza o logica, spirito intimo della terra e manifestazione della natura selvaggia, un po’ come la figura stessa del Calibano di Shakespeare, che non a caso ho usato per anni come nick online.
Sconosciute e infinite amanti visitano i miei sogni perduti, volti noti o meno, persone incontrate per caso o desiderate da sempre, e il più delle volte sono già nude, eccitate e pronte a essere possedute e persino possedermi senza tregua, senza respiro o tentennamenti, in fretta, sempre più in fretta ma nello stesso tempo senza mai smettere, come un eterno unico cerchio che si conclude e completa in se stesso.
Per fronteggiare tutto questo dovrei forse impormi quindi di vivere intensamente la realtà?
Sfuggire al sogno per realizzarlo impietosamente e tramutare tutte le mie fantasie in avventure reali, ignote e pericolose, suadenti e appassionate, come nella personale ricerca delle sorgenti di un Nilo sconosciuto, sepolto in realtà nella mia mente e nei profondi meandri del corpo, pronto a godere della quantità? Per una volta non alla ricerca come sempre di qualità e significato?
Certo la tentazione di diventare un novello Dioniso, bacco della perversione c’è.
Poi però mi sveglio, sudato e agitato dal solito incubo, un po’ troppo frequente ultimamente.
Come stanotte, che ho sognato io e te su un’isola deserta.
E scopavamo, scopavamo, scopavamo…
Poi, a un certo punto, è finita la sabbia….

 

Advertisements

Written by Michele

3 febbraio 2014 a 11:02

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , , , , , ,

38 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. “.. è finita la sabbia”, è stupendo!!!!
    La noia! Domenica anche io ho scritto un post sulla noia e a me, la noia, fa venire in mente quella di Moravia,…Ad ogni modo credo che la sessualità non dovrebbe mai avere voce per noia 🙂

    scelgodiessereme

    5 febbraio 2014 at 11:28

    • Già. Moravia. Magnifico.
      Eh no. La sessualità dovrebbe vincere ogni cosa. Soprattutto la noia

      Michele

      5 febbraio 2014 at 11:29

      • mmmmmh ma non dovrebbe nascere dalla noia.
        certo, che dovrebbe vincere su ogni cosa,ma non mi piace l’idea che sorga dalla noia; rispetto alla noia, tutto è meglio e se la sessualità nasce dalla noia, come dire: vince facile!

        scelgodiessereme

        5 febbraio 2014 at 11:31

        • Hahaha ponci ponci pomponpó dici?
          Beh in effetti è vero 🙂

          Michele

          5 febbraio 2014 at 11:31

          • che inno è?! mi sfugge! suono onomatopeico, per…?

            scelgodiessereme

            5 febbraio 2014 at 11:32

            • Hahaha e la pubblicità del lotto. Sai con il motto ti piace vincere facile 🙂

              Michele

              5 febbraio 2014 at 11:33

              • aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ahhahah ok!

                scelgodiessereme

                5 febbraio 2014 at 11:34

  2. Cosa c’è di più bello e vitale della danza dionisiaca tra baccanti, fauni e la vita? Prova a realizzare i tuoi sogni così che la tua vita non sia mai a metà. La perversione spesso è l’unico modo per riuscire a prendere coscienza di sè e di ciò che si vuole davvero. Non avere timore, puoi sempre fermarti e tornare indietro. Ma intanto prova a volare, fallo per te stesso, per la parte di te che nei sogni ti sta dicendo che vuole esistere 🙂

    amleta

    5 febbraio 2014 at 08:47

    • Vero. Una danza irresistibile e irrefrenabile.
      Io provo continuamente a realizzare i sogni. Con tutto me stesso.
      E con profonda perversione. Anche se nulla di ciò lo reputo davvero perverso. Solo naturale e emozionante.
      Grazie. Un sorriso

      Michele

      5 febbraio 2014 at 11:15

  3. Ed una volta finita la sabbia? Finalmente una corsa nel limpido mare per parlare di nuovo d’amore. 😉

    Daniela Pungitore

    3 febbraio 2014 at 12:41

  4. Che barba…..

    tramedipensieri

    3 febbraio 2014 at 12:41

  5. eeeeeeeeheee ma tu mangi troppo pesante per cena… mi sa…

    alexandremarie10

    3 febbraio 2014 at 11:57

    • hahaha dici? ma no ieri sera solo un panino con l’arrosto davanti alla tv

      Michele

      3 febbraio 2014 at 11:58

      • seeeeee e il resto?

        alexandremarie10

        3 febbraio 2014 at 12:00

        • ahahah bellissima..
          il resto? mancia! 🙂

          Michele

          3 febbraio 2014 at 12:03

          • e poi a nanna e basta! 🙂

            alexandremarie10

            3 febbraio 2014 at 12:04

            • ahahah già, una vita sfrenata 😉

              Michele

              3 febbraio 2014 at 12:05

              • ecerto! io? e io anche 😉

                alexandremarie10

                3 febbraio 2014 at 12:06

                • ahahha che seratone 🙂

                  Michele

                  3 febbraio 2014 at 12:08

                  • e si! 😉 io sono così magra… ma così magra; una radiografie umana guarda! ahhhhaaaaa

                    alexandremarie10

                    3 febbraio 2014 at 12:09

                    • ahahah quindi sei bella dentro 🙂

                      Michele

                      3 febbraio 2014 at 12:10

                    • ahhaaahhh cosa vorresti dire tesoro? ahhhaaaa

                      alexandremarie10

                      3 febbraio 2014 at 12:11

                    • ahahahha beh anche io son bello dentro, infatti hanno pubblicato la mia radiografia sul paginone centrale di playgirl

                      Michele

                      3 febbraio 2014 at 12:19

                    • ahhaaaahh vabè, a me basta mezza pagina va!

                      alexandremarie10

                      3 febbraio 2014 at 12:27

                    • 🙂

                      Michele

                      3 febbraio 2014 at 12:28

                    • 😉

                      alexandremarie10

                      3 febbraio 2014 at 12:31

      • si… si….

        alexandremarie10

        3 febbraio 2014 at 12:03

  6. cosa buona e giusta!

    rossellacantisani

    3 febbraio 2014 at 11:13

  7. sai una cosa? magari ti stai annoiando, prendo atto; magari è cattivo tempo, prendo atto; ma questa cosa che hai scritto mi fa ridere tantissimo! Prendi atto e complimenti!

    rossellacantisani

    3 febbraio 2014 at 11:08

    • ahahah grazie, beh la noia non cancella comunque il mio animo fanciullo e burlone 😉

      Michele

      3 febbraio 2014 at 11:09


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Debs and the City

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Il benessere secondo Sara

Mens sana in corpore sano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: