Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Spezziamo un’arancia!

with 17 comments

Le bionde trecce gli occhi azzurri e poi
le tue calzette rosse
e l’innocenza sulle gote tue
due arance ancor più rosse

Ieri sera, tornato a casa dopo il consueto calcetto del martedì, nonostante la lauta cena in trattoria dopo, con gli amici, mi è venuta un’improvvisa, strana voglia di frutta.
E così mi sono sbucciato e mangiato una dolce, fresca e rossa arancia (per fortuna ce n’erano un paio in casa).
Immagino che ora vi starete chiedendo che cosa c’è di strano.
Il fatto è che io di frutta non ne mangio praticamente mai.
Io e la frutta siamo tendenzialmente quasi incompatibili, la maggior parte dei frutti più comuni non mi piacciono, in primis le fragole, e qui credo di rappresentare già una grande rarità, oltre tutto io non sopporto assolutamente ciò che è anche minimamente aspro, e il mio concetto di aspro è assai sensibile, quindi esclude praticamente ogni agrume, salvo le arance veramente dolcissime e mature.
Tra i pochi frutti che in fondo non mi dispiacciono, anche se li mangio comunque molto di rado, restano giusto banane, mele (confesso di farmi ancora, certe volte, la mela grattugiata con lo zucchero come mi preparava la mia mamma quando ero bambino), ananas (ma mi piace più che altro quello che mangi ai direttamente caraibi, maturato sulla pianta) e ben poco altro, l’unica mia passione sono le pesche (anch’esse però molto dolci e mature) tagliate a fettine, condite con miele e abbondante cannella e lasciate almeno un paio d’ore a riposare in frigo.
Naturalmente anche il dottore mi dice sempre che dovrei mangiare più frutta, più frutta.
E io faccio davvero tutto il possibile per accontentarlo…
Ogni volta che prendo un Manhattan ci faccio sempre mettere ben tre ciliegine…

Annunci

Written by Michele

5 febbraio 2014 a 13:53

Pubblicato su pensieri

Tagged with , ,

17 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Quasi tutti questi blog sono talmente artificiosi… ma qui da te si respira un’altra aria (saranno tutti questi profumi?!) 🙂

    mimi

    5 febbraio 2014 at 20:33

    • Hahaha ma grazie. Può essere oppure traspare la mia ironica follia 🙂

      Michele

      5 febbraio 2014 at 20:38

  2. Vado pazza per la frutta…ma le pesche con miele e cannella non le ho mai assaggiate.
    Devo provarle 😉

    fulvialuna1

    5 febbraio 2014 at 19:25

  3. Ti ricordo che mi avevi promesso le pesche con la cannella 🙂 (per il resto sono una fan della mela gialla, quella con i puntini scuri e la buccia raggrinzita 😛 )

    Scribacchina

    5 febbraio 2014 at 17:50

    • Hahah ricordo. Quando vuoi assaggiarle ti aspetto 🙂
      Buona quella mela li. Perfetta da grattugiare

      Michele

      5 febbraio 2014 at 17:51

  4. Scusa ma …le ciliegine vanno sulla torta! 😉

    tramedipensieri

    5 febbraio 2014 at 16:36

  5. il profumo di arancia 🙂 uno dei piaceri della vita!!

    itacchiaspillo

    5 febbraio 2014 at 16:04


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: