Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Zero

with 37 comments

Zero

Mi guardò con espressione di odio e disprezzo, prima di andarsene sbattendo la porta mi disse solo: sei uno zero!
Sono uno Zero…
Risi di un sorriso lento, dolce.
Pensando: non hai mai capito un cazzo, nemmeno di matematica.
Uno Zero è un gran numero, significherà anche niente, ma è tutt’altro che assenza di valore.
È il solo e unico numero reale, unico nel suo genere, né primo né composto.
Puoi moltiplicarlo o dividerlo ma otterrai sempre lo stesso unico mirabolante risultato: Zero!
Cardinalità dell’insieme vuoto, dimensione di un punto, e un punto è tutto, tutto nasce da lì.
Sono quindi la sola probabilità di un evento impossibile, per cui posso davvero fare l’impossibile, se lo desidero.
Zero quindi, è il numero più vicino a Dio.
Dio di se stesso.
Perché la stessa esistenza è un percorso a somma Zero, alla fine.

Annunci

Written by Michele

13 marzo 2014 a 13:43

37 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Ah ah, e pensa se magari ti chiamavi pure Renato invece di Michele!!
    🙂

    scrittorucolo

    14 marzo 2014 at 09:45

  2. lo zero è sempre stato il mio numero preferito 🙂 per i motivi che ha i scritto (benissimo) tu qui!

    Nichirenelena.

    13 marzo 2014 at 22:35

  3. Ahahhh pensa che una volta in una altra piattaforma il mio blog era nicolezero!
    Bacioneeeeeee

    alexandremarie10

    13 marzo 2014 at 22:09

    • Ahahha bello.
      Ma ciao. Bacione a te 🙂

      Michele

      14 marzo 2014 at 08:27

      • Miche, sono salva per poco! Avevo un maniac sessuale come amico! Bon Dieu

        alexandremarie10

        14 marzo 2014 at 11:15

  4. sono una schiappa in matematica e come Zero conosco solo Renato? niente niente?

    sherasolomalignitàlievilievi

    sherazade

    13 marzo 2014 at 18:02

  5. Lo Zero mha sempre dato idea della perfezione: senza angoli, senza punte; armonico, concavo nello stesso modo da una parte all’altra…Lo Zero, la perfezione….”…sbattendo la porta mi disse solo: sei uno zero!” e allora sei la perfezione. Per me.

    fulvialuna1

    13 marzo 2014 at 17:02

  6. Impeccabile 🙂

    mimi

    13 marzo 2014 at 15:22

  7. mi piace

    I.

    interrotta

    13 marzo 2014 at 14:46

  8. Anvedi! Il Cogni filosofo! E filosofeggiando ti pongo socraticamente una domanda. E per noi metagnostici quanto vale uno zero o un dio?

    Daniela Pungitore

    13 marzo 2014 at 14:26

  9. Zero gradi corrisponde ad un punto di equilibrio, vuol dire che ad ogni molecola che passa allo stato solido ne corrisponde una che fa il passaggio inverso. 😉

    e2ls

    13 marzo 2014 at 14:20

  10. Uno dei tuoi micro che preferisco 🙂

    itacchiaspillo

    13 marzo 2014 at 14:06


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: