Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

L’ago nel Lago

with 36 comments

Guardala bene
q
uesta Matrioska
non la conosci mai quanto basta.
Guardala bene
che si fà il verso
ma si distingue da tutto il resto

Mi capita di riflettere sul blog in sé, e mi sovviene come a volte io mi ritrovi a pensare a questo blog come ad un insieme di scatole cinesi, una sequenza infinita di Matrioske, una dentro l’altra, dentro l’altra.
Bambole in sequenza in cui io nascondo pensieri su pensieri, e non solo i miei, anche quelli di coloro che passano di qui condividendo con me i propri, in un crescendo esponenziale di livelli di comunicazione, e a volte persino di intimità pubblica (bell’ossimoro questo).
Certamente se è più facile aprire le prime grandi scatole, addentrarsi sempre più in quelle interne è decisamente più impegnativo, più ostico.
Queste contengono i pensieri più profondi, i sogni, i desideri che restano spesso parzialmente celati nello scorrere delle parole, ma c’è sempre chi per curiosità, per passione o per diletto indugia e si impegna nello scendere nelle profondità, volare giù, verso l’abisso sconosciuto della psiche nascosta di chi scrive e si espone.
Perché in fondo è conoscendo a fondo gli altri che impariamo a comprendere meglio noi stessi, riflettendomi quindi nelle passioni, nelle emozioni, nei pensieri altrui vedo lo specchio della mia anima.
Le emozioni umane sono come un lago turbinate, ondeggiante e oscuro nel quale, il più delle volte, ci si immerge senza in realtà vedere, lasciandosi semplicemente andare, eppure a volte capita di incontrare uno specchio di acqua limpida e trasparente, nella quale trovare uno splendido riflesso di se, e nello stesso tempo riuscire a vedere giù, fino nelle profondità più remote per scoprirsi in un susseguirsi di emozioni.
E questo è in fondo una delle realtà del mio lago, esposto alla vista, alla navigazione e all’immersione di chi, più audace o forse solo incoscientemente curioso si spinge alla ricerca di qualcosa di indefinibile, di profondo, di misterioso e chissà, magari di immensamente piacevole.
Il possibile tesoro che si cela nell’abisso, circondato dal Maelstrom delle risate, battute narrazioni e filosofeggiare.
Come se io potessi un giorno far guizzare la mia mano fuori dalle limpide acque…
Per donargli Excalibur!

Annunci

Written by Michele

1 aprile 2014 a 14:40

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , , ,

36 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Nel mio blog c’è posta per te!
    http://strangethelost.wordpress.com/2014/04/03/premio-dardos-ce-lho-2/
    Ciaooooooooooooooo

    liù

    3 aprile 2014 at 10:40

  2. Che meraviglia questo blog
    complimenti Michele per il post e per le tue parole che portano alla riflessione

    Personale Femminile

    2 aprile 2014 at 21:11

    • Ma grazie. Troppo gentile.
      Mi fa molto piacere ti piaccia 🙂
      Un sorriso. Buona serata

      Michele

      2 aprile 2014 at 21:15

  3. un commento…..scrivi troppo complicato per me!
    bacio
    Nic

    alexandremarie10

    2 aprile 2014 at 16:16

  4. T’avanza mica un’ Excalibur by any chance?

    Enripoppins

    2 aprile 2014 at 15:14

  5. (intimità pubblica: bell’ossimoro davvero!!)

    scelgodiessereme

    2 aprile 2014 at 10:41

  6. Si. Mi piace…il tuo ego nell’ago!
    Una felice serata Maic! 🙂

    labloggastorie

    1 aprile 2014 at 20:53

  7. A parte la storia sulla spada Excalibur che mi affascina sempre, mi fa riflettere una frase che hai postato:… è conoscendo a fondo gli altri che impariamo a comprendere meglio noi stessi, riflettendomi quindi nelle passioni, nelle emozioni, nei pensieri altrui vedo lo specchio della mia anima…C’ tantissima verità, hai perfettamente ragione. Sei filosofo ;-)?

    fulvialuna1

    1 aprile 2014 at 17:08

    • Hahaa filosofeggio solo dopo troppo vino in genere 😉
      Anche io adoro i miti arturiani

      Michele

      1 aprile 2014 at 17:53

  8. Sei stata nominato!!!
    Passa a trovarmi. ^^

    Carrie

    1 aprile 2014 at 16:28

  9. Bella e giusta riflessione 🙂

    Silvia

    1 aprile 2014 at 15:52

  10. questo post è splendido, e riflette esattamente il mio pensiero. Ma tu l’hai scritto meglio! 🙂

    Bia

    1 aprile 2014 at 14:59

  11. Considerando che excalibur potrebbe essere visto come simbolo della capacità di distinguere il bene dal male, direi che ci faresti (a noi fans) un gran dono. (non intendevi questo vero?) 🙂

    itacchiaspillo

    1 aprile 2014 at 14:54


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

LapostrofoAura

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: