Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Non pioverà per sempre ma ha già rotto

with 47 comments

Piove! Senti come piove!
Madonna come piove!
Senti come viene giù!
Piove! Senti come piove!
Madonna come piove!
Senti come viene giù!

 

 

Oggi diluvia, tuoni che nemmeno Thor in persona farebbe scaturire.
La pioggia è da sempre qualcosa di contrastante per me, certo spesso è seccante, crea disagi e lavorativamente parlando è un disastro, eppure ha un suoi fascino inequivocabile, e a volte viene persino voglia di mettersi a correre e saltellare sotto la pioggia, come Gene Kelly cantando singing in the rain (o come un pirla secondo il pensiero di chiunque osservasse la scena).
Perché poi non va dimenticato che piove sul giusto e sull’ingiusto, anche se qui in Italia sul giusto piove di più perché l’ingiusto gli ciula l’ombrello.
Come direbbe Razzi, caro amico, fatti gli ombrelli tuoi che son tutti malviventi!
Ma romanticamente parlando, la pioggia è l’ideale per chi è triste, malinconico o disperato, perché sa confondere le sue gocce con le tue lacrime.
Ecco perché queste giornate piovose e uggiose, tremendamente noiose in negozio, conducono poi a meditazione profonda, e a farsi severe domande esistenziali.
Ma in caso di guerra nucleare, l’elettromagnetismo prodotto dalle bombe termonucleari potrebbe smagnetizzare il mio Iphone e cancellarne le memorie?

Annunci

Written by Michele

30 aprile 2014 a 13:38

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , ,

47 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Hai una verve che unita ad un pizzico d’ironia fa concludere la lettura del post con un sorriso. Ed è già il secondo con questa fine: rido. E questo è un bene. A presto. Isabella

    tachimio

    13 maggio 2014 at 16:14

    • Ah confesso che tutti i miei post (microracconti a parte) sono così. L’ironia è parte irrinunciabile di me 🙂
      Grazie isabella. A presto

      Michele

      13 maggio 2014 at 16:31

  2. La pioggia ha il suo fascino … 😉

    Pennellina

    1 maggio 2014 at 09:07

  3. Ah Maicol, ogni volta arrivo qui e mi metto comoda: so già che sul finale arriverà qualcosa che mi farà sentire a casa.

    tilladurieux

    30 aprile 2014 at 23:47

  4. Io proprio non ce la faccio più di questo cielo cupo e malinconico.
    Oggi, d’un tratto mi sono chiesta: “ma hanno sequestrato il sole e si sono dimenticati di chiedere il riscatto? No, perchè io sarei disposta a pagarlooooooo”. Voglio il sole!!!

    scelgodiessereme

    30 aprile 2014 at 20:45

    • Hahahah già. Un po’ di sole in effetti ci vorrebbe 🙂
      Chissà se gli indiani avevano anche la danza del sole

      Michele

      1 maggio 2014 at 02:45

      • ahahahhah che ce la insegnassero!!

        scelgodiessereme

        1 maggio 2014 at 09:58

        • Hahahah beh oggi qui un po’ di sole c’è 🙂

          Michele

          1 maggio 2014 at 10:08

          • anche qui, ma ho appena guardato le previsione e sia domani che sabato, temporale. che pallissime!!!!!!!!!!!! sto per cadere in depressione.. e mi sto scoprendo metereopatica

            scelgodiessereme

            1 maggio 2014 at 10:10

  5. Io odio Jovanotti, ma thor lo chiuderei volentieri in casa mia per qualche giorno, mentre fuori imperversa il fortunale!

    Carrie

    30 aprile 2014 at 15:26

  6. finirà anche di piovere…..verrà il caldo, e poi ci lamenteremo per il caldo…….ci vuole un po’ di pazienza 😉

    Silvia

    30 aprile 2014 at 15:25

  7. Ciao anima bella .sono passata di qui per augurarti Buon Pomeriggio …kiss 😉

    wsa0

    30 aprile 2014 at 14:31

  8. Ma che domande importanti che ti fai… Perdincibacco… Faciamo che se viene una guerra nucleare mi chiami e verifichiamo, ok?

    a me la pioggia mette malinconia, e quando son malinconica scrivo cose malinconiche. Malinconica insomma. L’ho già detto?

    itacchiaspillo

    30 aprile 2014 at 14:16

  9. Credo che sia ora che tu ti vada a fare un cicchetto al bar di lato al tuo negozio :)))

    Sun

    30 aprile 2014 at 13:52

    • hahaah per ora sono a casa e mi consolo con ultimi resti di uovo e colomba, ma appena torno al lavoro sicuro 😉
      (vieni a tenermi compagnia?)

      Michele

      30 aprile 2014 at 13:54

      • accidenti! oggi mi tocca lavorare

        Sun

        30 aprile 2014 at 14:00

        • peccato 🙂

          Michele

          30 aprile 2014 at 14:04

          • Vista la pioggia magari scrivi il pezzo di racconto a più mani che ti sta aspettando, chissà che tutta questa acqua non ti ispiri 🙂

            Sun

            30 aprile 2014 at 14:06


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: