Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Ignoro o Imbello?

with 49 comments

Ti hanno iscritto
a un gioco grande
se non comprendi
se fai domande
Chi ti risponde
ti dice: è presto
quando sarai grande
allora saprai tutto
Saprai perché, saprai perché
quando sarai grande
saprai perché…

 

 

Capitano sovente momenti in cui mi sento ignorante, nel senso che ignoro.
E mi sembra di non sapere mai davvero abbastanza, di non conoscere mai tutto ciò che vorrei.
È fin troppo vero che “ci sono molte più cose in cielo e in terra Orazio, di quante ne possa sognare la tua filosofia…”
Peraltro mi viene in mente anche quella che senza dubbio è stata la risposta di Orazio:
Clarabella, se non vuoi darmela basta dirlo!”
Naturalmente questa santa verità (quella Amletica intendo) è anche un bene, infatti è così che ogni nuova scoperta, piccola o grande che sia, ci
dona sempre e ancora emozione.
Triste davvero sarebbe il giorno in cui pensassi di conoscere o comprendere tutto, io invece voglio, e soprattutto spero di imparare sempre qualcosa di nuovo..
Senza dubbio anche un blog è luogo ove imparare, scoprire e conoscere, e mi accorgo ogni giorno che le scoperte vanno in due direzioni opposte.
Da un lato imparo a conoscere nuove persone, idee e opinioni, grazie ai commenti e ai rapporti di amicizia che si instaurano ogni giorno condividendo e leggendo nuove idee, pensieri ed emozioni.
Dall’altro scopro sempre qualcosa di nuovo, di diverso su me stesso.
Ed è una continua ricerca, infinita ed estremamente piacevole in fondo, capace di donare nuove sensazioni e di stimolare sempre nuove riflessioni e pensieri.
Certo però che più espando l’isola della mia conoscenza…
Più vedo allungarsi la linea costiera della mia ignoranza…

Advertisements

Written by Michele

27 maggio 2014 a 14:13

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , ,

49 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. liù

    29 maggio 2014 at 06:02

  2. no, e che dicono che ho un brutto carattere… ma sono ignoranti per l’appunto…. eco, più che cavolate non sto scrivendo… ahhhaaaaaa e io sono così va. punto. e a capo
    ma ziaoooooo e bazone a te! 🙂 🙂

    nicole

    28 maggio 2014 at 12:08

  3. E’ la prima “scoperta” che ho fatto iniziando la “la conoscenza”.
    Più so, meno so di sapere.

    diamanta

    28 maggio 2014 at 08:36

    • Eh già. Vero. Ma più si ha voglia di scoprire 🙂

      Michele

      28 maggio 2014 at 08:50

      • la seconda “scoperta” però e che più hai “conoscenza” meno “compagni di viaggio”, questo per me è stata davvero una sorpresa

        diamanta

        28 maggio 2014 at 08:52

  4. E perciò si dice non si finisce mai d’imparare! Forse perché ignoriamo tante cose. Ma è importante conoscere proprio tutto? A me sembra di non sapere e conoscere ancora niente, a volte. Sicuramente i blog aggiungono tanti tasselli alla mia piccola conoscenza.

    Ciao
    .marta

    tramedipensieri

    27 maggio 2014 at 22:37

  5. Dici “ignorante”, io “inadatta”…molto spesso ho questa sensazione, credimi e’ fastidiosa. Abbraccio,65Luna

    65luna

    27 maggio 2014 at 19:04

    • Ah ma e una sensazione da combattere. Perché spesso è il resto del mondo inadatto.
      Abbraccio a te

      Michele

      27 maggio 2014 at 19:05

  6. et hoc scio solum, quia scio me nescire… bravo Michele!
    E’ il viaggio non la meta, è la ricerca della risposta, non la risposta. E per te che scrivi, SK disse “it’s the tale, not he who tells it”. La ricerca, di un senso, degli altri, di se stessi. Questo è.

    Wish aka Max

    27 maggio 2014 at 17:48

    • Decisamente. E sempre la storia che conta. Anche se ammetto che chi la barra può avere un certo peso 😉
      Grazie

      Michele

      27 maggio 2014 at 17:50

      • Al corso di scrittura creativa ho imparato una cosa. Che se la storia ha una sua forza, sarà lei a prevalere sul narratore. Vincerà, a volte “contro” il narratore. Certo non è un processo “autoinflitto”, per così dire, chi narra resisterà. Ma se si trova qualcuno che aiuta, alla fine è la storia che esce. E sai qual è la cosa curiosa? Che spesso neanche il narratore sa completamente la storia. E questo è un processo meraviglioso. Ci si sente parte di qualcosa di più grande, che non si riesce (a volte) neanche a intravvedere. Ma si sente, forte. Si sente che esiste, e se ne percepisce la potenza. 🙂

        Wish aka Max

        27 maggio 2014 at 17:54

        • Vero vero di molti miei racconti non conosco l’evolversi. È la storia che che si scrive poco a poco e alcuni personaggi si prendono la scena senza spiegazioni logiche

          Michele

          27 maggio 2014 at 18:36

  7. Io ho scoperto che ignoro e imbello pure, mi hanno fatto lo sconto e ho preso entrambe le cose 😀
    Saggio il tuo post 😉 un abbraccio!!

    Laura

    27 maggio 2014 at 17:47

    • Hahaha ottimo sempre meglio raddoppiate.
      Grazie. Abbraccio a te

      Michele

      27 maggio 2014 at 17:51

  8. Orazio e Clarabella … miiii non ci posso creedeere!

    menteminima

    27 maggio 2014 at 16:08

    • Hahahaha solo uomo dalle mille sfaccettature della mente 🙂

      Michele

      27 maggio 2014 at 17:01

  9. Sai che è bello sentirsi ignoranti? Sai quanto giudico idiota chi non prova questa sensazione? È come vedere uno seduto su una panchina che s’inquarta con il suo proprio grasso! 😀
    Bel post Michele
    Primula

    Ma Bohème

    27 maggio 2014 at 15:07

  10. Meglio sentirsi un po’ ignoranti che troppo saccenti! :mrgreen:
    Come diceva il grande Eduardo”Gli esami non finiscono mai”
    Siamo esseri umani portati a sbagliare ed imparare dai nostri errori ( almeno si spera)
    Ciao Micky,buon pomeriggio! 🙂 😀
    liù

    liù

    27 maggio 2014 at 14:57

    • eh già, in fondo sbagliando si impara 😉
      ciao a te, buon pomeriggio Liù

      Michele

      27 maggio 2014 at 14:58

  11. Grande Bennato 🙂
    Ma d’altronde, Cogni, checcimporta a noi se più impariamo e meno sappiamo?
    Basta avere una tavola imbandita che ci aspetta e un letto sfatto appena lasciato e tutto il resto….è noia :p
    buona giornata

    chiaralorenzetti

    27 maggio 2014 at 14:22

    • ahahah ottima filosofia in effetti
      buona giornata a te Lorenzetti 😉

      Michele

      27 maggio 2014 at 14:23

  12. sapessi quanto sono ignorante io in Italia… c’è che a voi non vi capisco davvero ecco… però vi amo! e mica tutti, ovvio…

    nicole

    27 maggio 2014 at 14:21

    • ahahha meno male, seleziona seleziona 😉
      sorriso

      Michele

      27 maggio 2014 at 14:22

      • ciao Orazioooooooo!
        ahhhaaaaa
        Nicccccccccc

        nicole

        27 maggio 2014 at 14:27

        • ahhaahha ciao ciao

          Michele

          27 maggio 2014 at 14:31

          • ziao Miche, oggi mi butta male eh?, ma chennesò io! stavo pensando no, che io ho conosciuto molti ignoranti e molti str… scusa il francesismo eh? (dite così voi..) ahhhaaaaa embè, averne di gente come me in Italia! ahhha, va bè, vado a sfogarmi fuori va. che giornata oggi…
            bazo a te.

            nicole

            28 maggio 2014 at 11:56

            • Ma ciao. Eh coraggio. Non farti abbattere. Gente così purtroppo ce n’è un sacco in giro.
              Buona giornata. Baci

              Michele

              28 maggio 2014 at 12:00

              • 🙂 🙂 ma tu non ti arrabbi mai con me? e sei bravo guarda!

                nicole

                28 maggio 2014 at 12:04

                • Haha e perché mai dovrei arrabbiarmi 🙂
                  Mi fanno piacere i tuoi passaggi

                  Michele

                  28 maggio 2014 at 12:05

                  • il mio commento è sparito! meglio così va.
                    smack e gros bssssssss

                    nicole

                    28 maggio 2014 at 12:13

                    • Hahaha io l’ho letto 🙂
                      Bacione

                      Michele

                      28 maggio 2014 at 12:18


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Debs and the City

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Il benessere secondo Sara

Mens sana in corpore sano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: