Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Arcobaleno

with 25 comments

Arcobaleno

Aveva visto spesso l’arcobaleno, e non solo come mero effetto ottico ma sotto forma di moltissime emozioni e sensazioni.
Il più delle volte però questi arcobaleni si erano rivelati solo illusioni, come voci sussurrate dal vento, che quando giungeva finalmente ad ascoltare davvero erano ormai svanite, fuggite nuovamente lontano.

Eppure nel profondo dell’animo era certo che, secondo le leggende sussurrate dai folletti, in fondo all’arcobaleno si potesse trovare veramente un tesoro inestimabile, si diceva addirittura una pentola piena d’oro

Anche se in fondo era conscio che l’oro fra le mani era solo come sabbia in una clessidra, null’altro che tempo che passava.

Per questo, poco a poco scoprì che in fondo al proprio arcobaleno si celava un tesoro ben più prezioso, molto più emozionante da trovare e scoprire, ed era la sua vita, una vita intensa, profonda e finalmente pienamente compresa e afferrata.

Perché per tutti, dopo aver vanamente scavato sotto a mille arcobaleni sarebbe venuto prima o poi il momento di trovare finalmente il tesoro tanto desiderato.

Annunci

Written by Michele

28 luglio 2014 a 10:31

25 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Mmmm…molto romantico…;-)

    fulvialuna1

    29 luglio 2014 at 23:08

  2. Come si dice? “Quando meno l’aspetti….Arrivera’ il Tesoro!”…Sorriso,65Luna

    65luna

    28 luglio 2014 at 16:59

  3. Per un po’ è meglio se gli arcobaleni mi stiano lontani. Ma molto lontani.

    Scribacchina

    28 luglio 2014 at 15:58

  4. Bellissimo! Confermo ogni parola … io sto trovando tesori …

    Claire

    28 luglio 2014 at 13:09

  5. …aspetto da un bel po’..mi sa che m’ha saltato, l’arcobaleno.. 😉

    molto bello ciò che hai scritto 🙂
    ciao
    .marta

    tramedipensieri

    28 luglio 2014 at 11:48

  6. Ti meriti un sorriso multicolore Maic! 🙂

    labloggastorie

    28 luglio 2014 at 11:34

  7. Ognuno di noi ha il proprio arcobaleno. Parte dal nostro centro e si irradia con il sorriso (non ho bevuto, giuro 😛 )

    itacchiaspillo

    28 luglio 2014 at 11:01

  8. Michele, bello romantico e sognante, parlo del post o di te? qualcuno mi disse che nello scrivere sono sgrammaticata e che sconosco la sintassi, vabbè allora fai tu, se Michele è un richiamo o un soggetto, o se il soggetto è sottinteso nell’esprimere il concetto. Ops dimenticavo di aggiungere che sono anche astrusa e contorta .-) , comunque mi faccio capire se ti chiedo di ripostarlo nel mio blog storico dato che Refrain l’ho chiuso?
    Un sorriso

    MIriam

    28 luglio 2014 at 11:00

    • Hahaah ma grazie. In qualsiasi interpretazione.
      E tranquilla ti fai capire benissimo. E puoi ripostarlo dove desideri.
      Sorriso a te 🙂

      Michele

      28 luglio 2014 at 11:10

      • Fra un mini caos e l’altro torno al pc per inviarti un mahhh grasssieeeeeeeee e questa volta mi allargo .) un bacione

        MIriam

        28 luglio 2014 at 12:18

  9. Una riflessione molto bella e romantica, buon inizio settimana 🙂

    Date: Mon, 28 Jul 2014 08:31:47 +0000 To: silvia-1959@live.it

    Silvia

    28 luglio 2014 at 10:37


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

LapostrofoAura

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: