Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Sliding Leaf (larga la foglia stretta la via, con sta str…upideta ho detto la mia)

with 48 comments

Osservando oggi, nel tragitto di ritorno a casa dal negozio, una piccola foglia che, preda del forte vento, roteava su se stessa come una ballerina, lanciandosi in arditi e deliziosi volteggi, mi sono soffermato a pensare alla meraviglia della natura, del mondo e della vita, che sa sempre sorprenderti magnificamente e meravigliosamente.
Poi il mulinello è cessato e la foglia mi è caduta ai piedi…

E ora? vi chiederete. E poi che succede?
Mi sono sovvenute due possibili conclusioni per questa piccola storia, e così come in quelle vecchie storie a bivi, che ricordo leggevo su topolino eoni fa, vi lascio scegliere la fine che preferite.

1) Poi il mulinello è cessato e la foglia mi è caduta ai piedi e l’ho semplicemente pestata camminando, solo una inutile foglia secca…
Proprio come fa con noi la vita.

2) Poi il mulinello è cessato e la foglia mi è caduta ai piedi, ma la piccola foglia, un attimo prima di essere calpestata venne raccolta da un nuovo, possente soffio di vento che la fece volare attraverso una finestra aperta, e adagiarsi sul piccolo diario segreto, dalla copertina rossa, di una giovane sognatrice, che le lascio occupare per sempre una delle tante pagine destinate alla fantasia.
Da cui volò ancora e ancora, verso incantevoli e infiniti mondi fatati.

Come dite?
Volevate anche una terza opzione?
Si trattava in realtà della famosa foglia di Adamo ed Eva nel paradiso Terrestre.
Perduta quando lui disse a lei: “Sfogliati!”.

Annunci

Written by Michele

23 ottobre 2014 a 13:52

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , ,

48 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Mi sa che ho sbagliato post Michele!
    Il mio commento era sul racconto del grande cocomero. 😦
    Sono un pò sbadata!

    bom76

    31 ottobre 2014 at 16:05

  2. Racconto molto macabro ma divertente! Giusto da raccontare nella notte di Hallowen!:)

    bom76

    31 ottobre 2014 at 14:37

    • Haahha già. E poi linus con questo macro errore italico lo merita ahaha

      Michele

      31 ottobre 2014 at 14:39

  3. 😦

    solozero2

    30 ottobre 2014 at 15:53

  4. terza opzione?

    mentre fai sterrato in bici una foglia svolazzante leggiadra ti si piazza sugli occhi e centri in pieno un platano, ci sono momenti in cui il romanticismo latita :mrgreen:

    TADS

    28 ottobre 2014 at 10:59

  5. Ovviamente preferisco la 2, ma io sono una stupida sognatrice 😉

    JellyCandy

    24 ottobre 2014 at 17:12

  6. …vola ancora e scende tra le pagine del libro che stai leggendo! Poetico volo…
    Buona giornata, bello leggerti…

    rossellacantisani

    24 ottobre 2014 at 09:10

  7. Ecco, stavo sognando e poi…puff! esce Michele!!!! Non dalla foglia, ma nell’ultima riga 🙂

    fulvialuna1

    23 ottobre 2014 at 22:24

  8. Poi il mulinello è cessato e la foglia ti è caduta ai piedi. Proprio in uno dei pochissimi punti inesplorati del mondo. Perché ormai non ci sono più terre sconosciute da scoprire ma restano piccoli punti mai calpestati dall’uomo, ancora vergini e a quanto pare, magici.
    Ai tuoi piedi infatti una grande luce, un varco, una porta verso un mondo nuovo, fantastico.

    itacchiaspillo

    23 ottobre 2014 at 21:23

  9. Mannaggia oh…per una volta..
    per una volta soltanto pensavo la prendessi tu quella foglia…e la portassi con te…

    va beh…

    ciao Michele
    leggerti è davvero piacevole
    .marta

    tramedipensieri

    23 ottobre 2014 at 18:44

    • Ahahaha la prossima la porto via 😉
      Grazie, buona serata. Sorriso

      Michele

      23 ottobre 2014 at 18:47

  10. Le cose pestate camminando portano sempre bene, quindi restiamo sul prosaico: voto per la prima 😀

    Scribacchina

    23 ottobre 2014 at 16:33

  11. La più bella è la seconda….la più realistica la prima…buona giornata.

    Date: Thu, 23 Oct 2014 11:52:24 +0000 To: silvia-1959@live.it

    Silvia

    23 ottobre 2014 at 14:55

  12. ahahhhhaaaa e lo sapevo io! immaginavo il finale! sei divertente Mik!
    sorriso.
    p.s. io la due! fa tanto mia sorella….
    ciau

    solozero2

    23 ottobre 2014 at 14:37

  13. 🙂 🙂

    mairitombako

    23 ottobre 2014 at 14:07

  14. la 2! mi fa tanto Forrest Gump 🙂

    Bia

    23 ottobre 2014 at 14:02


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ricette pensieri e idiozie

Non è un food blog, non è un diario, allora cos'è?

La Pillaccherona

... stai sempre a spilaccherà.

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Una certa idea di inchiostro

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: