Michele (Caliban)

Perfidissimo Me

Posts Tagged ‘viaggio

Rotolandomi rotolatamente

with 43 comments

Quante deviazioni
quali direzioni e quali no?
Prima di restare in equilibrio per un po’
sogno un viaggio morbido
dentro al mio spirito
e vado via, vado via,
mi vida così sia

Ultimamente sto latitando un pelo da questo blog, eppure in verità ne avrei di cose da scrivere qui, da mettere nero su bianco, picchiettando sui tasti come un disarmonico compositore, eppure il tempo vola e mi sfugge.
Ultimamente mi sembra quasi che le giornate stiano perdendo costantemente minuti, forse persino ore in un incedere fremente, un’accelerazione continua.
Chissà che anch’io non stia in qualche modo rotolando verso sud, come la canzone che accompagna questa elucubrazione.
Oltre tutto io in una giornata penso, penso molto, penso certamente più del necessario e sicuramente troppo, arrivando a volte a pensare in maniera veramente smisurata, e quindi inconsciamente cerco sempre più rifugio in ciò che, seppur non faccia in verità pensare meno, devia i pensieri verso luoghi e mondi molto meno pericolosi.
Ed è così difficile riuscire a distrarre davvero la mia mente, certo potrei dedicarmi alla lettura, ai film, ascoltare musica, scrivere più assiduamente, che ho un sacco di storie da far passare dai meandri della fantasia alla realtà.
O anche telefonare a qualche amico, eppure chissà perché, proprio in questi momenti meno brillanti, si ha le remore maggiori a chiamare chi si vorrebbe veramente sentire, per paura di annoiare o sconvolgere l’interlocutore da farlo fuggire.
E neppure i libri, così spesso protagonisti nella mia vita, riescono a distogliermi dai pensieri.
E quindi per assurdo mi dedico sempre di più al gioco, ho una costante voglia di giocare, giocherei sempre e a qualsiasi cosa.
Dal calcetto ai giochi da tavolo ai giochi per pc, in verità non disdegnerei affatto anche qualche gioco più appassionato, sfrenato e perverso (ma qui trascendo come spesso mi capita l’argomento iniziale).
Eppure continuo a sentire il desiderio di fare, di fare cose, di scoprire emozioni nuove, ho così tanto da vivere e la sensazione che troppo sfugga scivolando via giorno dopo giorno.
E così da un po’ di tempo mi sento come se fossi parcheggiato diagonalmente, e in sosta vietata, in un universo parallelo.
Ma devo sempre rammentarmi che il segreto in fondo è che la vita è una sola…
Sono le gambe che sono due…

Written by Michele

8 luglio 2014 at 17:08

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , , , ,

Roma fugit

with 22 comments

Quanto sei bella Roma
quand’è sera
quando la luna se specchia dentro ar fontanone
e le coppiette se ne vanno via,
quanto sei bella Roma
quando piove…


In verità la preferisco anche se non piove, e per fortuna acqua ne ho presa pochina, anzi più che altro sole, giusto qualche spruzzo qua e là.
Ma la gitarella a Roma è stata decisamente piacevole, con il clou della festa anni 70 su un barcone sul Tevere assolutamente divertente.
Con l’immenso piacere di rivedere molti vecchi e cari amici nonché quello di conoscerne di nuovi e altrettanto simpatici.
Certo poi il mio look terrificante ha contribuito:
Basettoni anni 70… Ce l’avevo! (anche se ho dovuto sacrificare parte della mia barba, e mi son poi rivisto domenica per la prima volta da una vita senza barba, quando ho eliminato con un pizzico di nostalgia i basettoni). C
amicia bianca con colletto puntuto e aperta con catene alla Califano… Ce l’avevo!
Pantalone a zampa… Ce l’avevo!
Giacca di montone con pelliccia, che faceva immensamente pappone newyorkese… Ce l’avevo!
E la foto del suddetto abbigliamento ha raggiunto ben 72 mi piace sul mio profilo facebook (forse record della pista), anche se credo fossero più sinonimi di: mi fa morir dal ridere!
Dal punto di vista enogastronomico (uno di quelli che più mi premono di solito, lo ammetto) è stata una gita moto soddisfacente, con ottime mangiate e bevute, e con un piatto di paccheri cacio pepe e lardo di colonnata che oserei definire commoventi (alla Raspelli).
E come sempre, quando riparto a Roma, mi resta una immensa voglia di tornarci presto.
Senza contare naturalmente le sempre continue scoperte architettoniche e storiche che fanno parte di una tale visita…
Per esempio ho finalmente imparato che i Romani, per attaccare a fondo Cartagine… U
sarono la colla….

Written by Michele

20 novembre 2013 at 13:44

Pubblicato su pensieri

Tagged with , , , ,

Luminaria sprecata

L'essenziale è invisibile agli occhi

La ragazza che pedala

Scatto fisso, senza freni. Non posso fermarmi anzi non voglio farlo.

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Noras Erotica

I'm just a puzzle that doesn't wanna be solved

the.blonde.emigrant

Random feelings, crazy life

Un Folletto in abito da sera

Io sono quella che, con le parole, crea origami per decorare le pagine

Rupestreblog

∃x(φ)

Marmellata di pensieri

Cosa dice la mia testa

Note di Rugiada

Scrivere è dar voce al silenzio

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

ipennaioli.wordpress.com/

I PENNAIOLI USANO ANCORA CARTA, PENNA E CALAMAIO. SCRIVONO DA ANNI RACCONTI E LI DIFFONDONO ATTRAVERSO PICCIONI VIAGGIATORI AI LORO LETTORI. ALCUNI AMICI NE HANNO SELEZIONATI E RACCOLTI UNA PARTE E HANNO APERTO UNA “BOTTEGA DELLE LETTERE” PER POTERLI DIVULGARE SPONTANEAMENTE ATTRAVERSO INTERNET. NE “LA BOTTEGA DELLE LETTERE” SONO CUSTODITI FRAMMENTI DI QUOTIDIANITÀ, VISSUTA O IMMAGINATA: ESPERIENZE, PARADOSSI, INNAMORAMENTI, EROS. UNA BOTTEGA APERTA AGLI AMICI E A TUTTI COLORO CHE PASSERANNO A trovarci e che con il loro sostegno ci stimoleranno ad esprimerci in modo sempre più creativo e fantasioso.

Laura Ruggiero

Sono solo [Luoghi]. Altrove. @LapostrofoAura

Alessandra Favaro

Le emozioni non possono guarire i mali del mondo, ma permettono di sognare forte!

intempestivoviandante's Blog

Racconti, teatro, letteratura

Debs and the City

di Deborah Talarico

Anna Salvaje

Diario di una cougar

Il Suono Visibile

perché, ogni tanto, è bello ricordarti chi sei...

libellula22

Non cedere mai alle passioni ma se cedi fallo con tutta l' anima

La Mela sBacata

qualche spicchio di me: pensieri caotici in ordine sparso

maplesexylove

_Fall in love with style_

Alice Ayres

NEVER REPRESS YOURSELF

In punta di piedi

Entra in punta di piedi e spia nel buco della serratura

Il benessere secondo Sara

Mens sana in corpore sano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: